Cefalù, al via il 13° Memorial Giuseppe Di Francesca: in visione il film “La Voce della Luna” di Federico Fellini

0
261

Dopo 4 anni di pausa per le restrizioni imposte dalla pandemia, ed a seguire per la chiusura dell’ attività dovuta al rinnovo dei locali, riprende nella sala cinematografica Di Francesca il Memorial Giuseppe Di Francesca, appuntamento che si rinnova dal 2008, primo anniversario della scomparsa, e che, nel 2009, è coinciso con le celebrazioni per il centenario della sala cinematografica, una delle più antiche in Italia tra quelle ancora in attività e la seconda piu antica ancora attiva con la stessa gestione.

Il memorial dedicato a Di Francesca vuole perpetuarne il ricordo come uomo e come imprenditore. Giuseppe, infatti, nato ad Avola nel 1918, aveva frequentato a Cefalù, citta d’origine del ramo paterno, il liceo classico e conseguito la laurea in Lettere presso l’ Università di Palermo. Pertanto, quando negli anni ‘50 eredita dal padre Salvatore la sala cinema (aperta nel 1931 dopo oltre un ventennio di attività in altre sedi) la decisione di Giuseppe di non affidare il cinema di famiglia ad altri ma di affiancare l’attività di impresa al proprio lavoro di insegnante di letteratura e storia, non è scontata.

L’ idea di Giuseppe non è, in effetti, quella di gestire la sala cinema a fini esclusivamente commerciali, ma piuttosto quella di mettere la sala a servizio della comunità promuovendo la cultura, cinematografica e non, e le attività ricreative in genere : al cinema Di Francesca di Cefalù si sono svolti veglioni, feste in maschera, concerti e pièce teatrali, serate di Cabaret d’autore, rassegne e persino matrimoni.

Già dagli anni ‘40 Giuseppe Di Francesca era stato fra gli animatori della vita culturale Cefaludese, fondando insieme ad altri la società SACS (Società Arte Cultura e Sport), e una casa di produzione cinematografica, la Kefa, per la realizzazione di documentari aventi come soggetto i luoghi e le attività tradizionali. Negli anni ‘60, divenuto nel frattempo preside dell’Istituto Magistrale Rosmini, è alla guida della Unione Sportiva ‘U.S. Calcio Cefalù’ e viene nominato vice presidente della Azienda di Soggiorno e Turismo della cittadina, ormai nell’olimpo delle località turistiche più rinomate, meta di divi del cinema, tappa del celebre Cantagiro, e location della manifestazione ‘Moda Mare’.

Negli anni ‘90 insieme al giornalista Corrado Catania, Di Francesca organizza ed ospita nella sala cinema la rassegna di importanza Nazionale ‘le città del Cinema’, che si svolge con successo per 10 edizioni.

Con lo stesso entusiasmo, in una età avanzata, Giuseppe Di Francesca ha dato il proprio contributo di esperienza per la creazione dell’ Arena Dafne della quale è stato anche socio.

Figlio d’arte, Giuseppe ha praticato la fotografia e lo sport (è stato un bravo giocatore di pallacanestro nel ruolo di Pivot ed un tiratore a volo); appassionato enigmista, ha scritto quiz e giochi crittografici per trasmissioni televisive, e testi teatrali e poetici, in italiano ed in vernacolo. La sua produzione satirica in Siciliano è molto estesa e conosciuta grazie all’abitudine di Giuseppe di farne dono agli amici, non avendo mai voluto raccoglieree pubblicare i suoi scritti in alcuna silloge. Un suo testo intitolato ‘Chi Cerchi’ è stato musicato dal maestro compositore cefaludese Vincenzo Curreri ed inciso da Melo Caruso per l’ etichetta Ricordi.

La vita di Giuseppe Di Francesca è stata poliedrica ed è difficile farne un ritratto sintetico che sia anche completo. Certamente ha impresso le proprie convinzioni etiche ed il proprio stile di vita in coloro che lo hanno frequentato abbastanza a lungo, a cominciare dai componenti della sua famiglia ma anche in persone più note, artisti, scrittori e critici, e nei tanti studenti che ascoltavano le sue appassionate lezioni in aula.

Il memorial, organizzato ogni 29 gennaio dalla ditta Cinema Di Francesca, oggi gestita dalla figlia Caterina e dal genero di Giuseppe, Giovanni Cristina, anche lui instancabile promotore culturale attraverso l’associazione ‘Amici del Cinema Di Francesca’, è un evento gratuito ed aperto alla città e prevede la proiezione di un lungometraggio o comunque di un opera cinematografica di valore artistico e civile ed ha visto negli anni anche altro tipo di eventi.

Nel 2009 ricorrendo il centenario dell’ attività, nel cartellone del memorial è stato inserito un concerto di Enrico Giaretta e della sua band.

Quest’ anno verrà offerta la visione del film La Voce della Luna, di Federico Fellini (Italia, 1990), canto del cigno del maestro cineasta, che prova a dare un ultima risposta alla eterna ricerca del senso delle cose del mondo. La proiezione inizia alle ore 18.