La bellezza di vivere a contatto con il creato: nuovi “Lupetti” e “Coccinelle” per gli Scouts di Termini Imerese

0
431

“Laudato sii, o mio Signore, per nostra Madre Terra, la quale ci sostenta e governa e produce diversi frutti con coloriti fiori ed erba”.

Recita così un versetto del Cantico delle Creature di San Francesco, Santo Patrono d’Italia ma anche della “Branca” dei Lupetti e delle Coccinelle dell’Agesci (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani). In un periodo storico come quello attuale, dove la frenesia quotidiana sembra dominare il nostro stile di vita, il branco “Valle del Sambhur” del gruppo scout Termini Imerese 1, promuove la bellezza della vita all’aperto, imparando a vivere in una dimensione comunitaria, godendo della bellezza del creato e provando a “lasciare il mondo migliore di come l’abbiamo trovato”.

I lupetti hanno infatti vissuto due giorni immersi nella natura, ospiti in una bellissima location denominata “Casa Beato Giuseppe Puglisi – nata per portare avanti le idee pastorali di Don Pino” (come recita il sito della struttura). L’incontro è terminato con una cerimonia molto importante in ambito scout: la promessa. Chi decide infatti di intraprendere il cammino scout, recita una promessa davanti a Dio ad impegnarsi nel fare del proprio meglio verso il Paese, verso Dio e verso gli altri, sulle orme della “Legge Scout”.

In un mondo sempre più digitalizzato, gli scout offrono un rifugio dove potersi staccare dai dispositivi tecnologici e abbracciare la bellezza autentica di una vita vissuta all’aria aperta, a godere della bellezza del creato e coltivare amicizie che durano una vita intera.

Chiunque fosse interessato a vivere questa meravigliosa esperienza di vita, è possibile contattare il gruppo cliccando sul link qui affianco: