Rifiuti, proroga per Campofelice di Roccella e Cefalù a conferire a Cozzo Vuturo a Enna. Assessore regionale: «Emergenza scongiurata»

0
490

Rientra l’allarme a Campofelice di Roccella e Cefalù che rischiavano il blocco del conferimento dei rifiuti nell’impianto di contrada Cozzo Vuturo, a Enna, perché hanno superato o sono in procinto di superare le quantità previste dal contratto.

Il problema riguardava altri sei comuni siciliani: Aci Castello, Belpasso, Campobello di Licata, Licata, Nicolosi e Sant’Agata Li Battiati.

Grazie a un intervento dell’assessorato regionale dell’Energia e dei servizi di pubblica utilità, la Ambiente e tecnologia srl che gestisce l’impianto di contrada Cozzo Vuturo, ha comunicato l’intenzione di concedere una proroga che consentirà di risolvere il problema.

«Siamo intervenuti con immediatezza – afferma l’assessore all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, Roberto Di Mauro – per superare le criticità relative a questi otto comuni e scongiurare così l’insorgere di emergenze igienico ambientali. Stiamo lavorando all’individuazione di soluzioni che evitino per il futuro nuove situazioni di difficoltà».