Cefalù: finanziato con 600.000 euro progetto per raccolta differenziata

0
405

Il Comune di Cefalù avrà a disposizione 600.000 euro per potenziare il sistema della raccolta differenziata dei rifiuti e renderla meccanizzata e “intelligente”.

Il progetto redatto dall’amministrazione e presentato al ministero competente, si è infatti posizionato al sesto posto nella graduatoria nazionale delle istanze legate ad uno specifico bando per la realizzazione di proposte, finanziate con i fondi del Pnrr, volte al miglioramento e alla meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, del ministero della Transizione ecologica.
L’ amministrazione comunale di Cefalù, attraverso l’assessorato alle Politiche ambientali guidato dall’assessore Salva Mancinelli, aveva infatti presentato a marzo dello scorso anno un progetto per il miglioramento, la meccanizzazione e la digitalizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, chiamato “Sistema di raccolta differenziata digitale e intelligente”.
Il progetto, che riguarda un sistema integrato di apparecchiature in rete per la raccolta differenziata intelligente, dell’importo di 600 mila euro, ha l’obiettivo di migliorare la quantità e soprattutto la qualità della raccolta differenziata nel Comune di Cefalù, con una serie di incentivi per i cittadini eco responsabili e attenti al rispetto dell’ambiente.
Il piano, nello specifico, prevede: potenziamento delle funzioni del Centro Comunale con “bocche smart” in cui i cittadini potranno conferire i loro rifiuti riciclabili; un’isola ecologica portuale dedicata a raccogliere i rifiuti delle attività marinare, inclusa la plastica raccolta dal mare dai nostri pescatori; il progetto “Movida” che incentiva alla differenziata accurata sia gli operatori della somministrazione di bevande che i giovani avventori; acquisto di eco-compattatori attrezzati per la raccolta delle bottiglie in Pet; creazione aree attrezzate per il conferimento dei rifiuti differenziati fuori dal centro storico. Il Comune di Cefalù è stato anche ammesso alla graduatoria della seconda finestra del programma Mangiaplastica per l’acquisto di un Eco-compattatore ad alta capacità di stoccaggio (1000 bottiglie di plastica da 1,5 lt) del valore di 30.000 Euro, da ubicarsi in piazza Colombo. “Una città che guarda al futuro – spiega il sindaco Daniele Tumminello – non può prescindere dall’attenzione verso l’ambiente e dunque verso il riciclo e la raccolta differenziata. Il Comune di Cefalù continuerà a impegnarsi e a sostenere tutte le iniziative che possono portare giovamento all’ambiente e alla collettività”.