Il controtenore sciarese Giuseppe Montagno incanta l'Oratorio di Santa Cita alla rassegna di musica antica di Palermo

Venerdì, 23 Settembre 2022 11:29 Scritto da  Pubblicato in Sciara
Vota questo articolo
(0 Voti)
Foto: Esperonews © Foto: Esperonews ©

Grande successo per la rassegna di muscia antica messa in opera dal conservatorio "Alessandro Scarlatti" già Bellini di Palermo guidato dal M° Daniele Ficola, in programma da Palermo dal 20 al 30 settembre.

Nella serata di ieri si è svolto il concerto dedicato proprio al celebre compositore siciliano che ha dato il nome al conservatorio di Palermo, dal titolo: "Musiche al tempo di Alessandro Scarlatti", eseguite dai maestri Nereo Luigi Dani (direttore, viola da gamba), Carmelo Nicotra (Violoncello), Edvige Correnti (clavicembalo e organo) e Giuseppe Montagno (controtenore). Una serata scandita dal dolce suono delle corde degli archi, unitamente al pizzicore dei tasti del clavicembalo fusisi con la decisa ma al tempo stesso soave voce del controtenore sciarese, risuonando così tra statue e stucchi serpottiani che hanno fatto da cornice ad un'atmosfera "antica". Vivaldi, Scarlatti, Marcello e Pergolesi gli autori scelti per l'occasione e tra questi, un momento davvero emozionante e soprendente è stato durante l'esecuzione di "Dormi, o fulmine di guerra" (aria per controtenore, viola da gamba soprano, violoncello e Basso), tratto dall'oratorio "Giuditta" di Alessandro Scarlatti e interpretato magistralmente dal Montagno che ha ricevuto diversi minuti di scroscianti applausi, questi ultimi ripetuti dalla sala piena, durante l'immancabile bis finale.
Giovanni Azzara

CLICCA QUI per leggere il programma della rassegna


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.