Processo contro la ‘ndrangheta a Vibo Valentia: assolto perché il fatto non sussiste finanziere di Termini Imerese

0
552

Era tra i trentacinque i rinviati a giudizio a seguito dell’inchiesta “Rimpiazzo” e il maxi blitz contro il clan ‘Ndrangheta Piscopisani condotta dalla Squadra Mobile di Vibo Valentia con il coordinamento della Dda di Catanzaro.

Natoli Mariano di anni 52 di Termini Imerese, finanziere in servizio fino a Novembre 2019, era accusato di violazione di segreti d’ufficio, favoreggiamento personale e rivelazione del segreto d’ufficio aggravato dalle finalità mafiose. L’11 Aprile del 2022, il Tribunale di Vibo Valentia presieduto dal Giudice Tiziana Macrì ha confermato l’assoluzione chiesta dal Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Catanzaro per l’imputato Natoli Mariano nel processo “Rimpiazzo” perché il fatto non sussiste.