Termini Imerese, “Giorni di traverso”: primo corso di guida sicura e sportiva al Museo della Targa Florio

Lunedì, 27 Dicembre 2021 01:40 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si prospetta un inizio di nuovo anno all’insegna della sicurezza stradale, senza tralasciare il divertimento connesso alla guida di un’automobile sportiva.

È infatti in programma per sabato 8 e domenica 9 gennaio 2022 “2 Giorni di traverso”, il primo corso di guida sicura e sportiva organizzato in Sicilia con vetture storiche e d’epoca. Un progetto ambizioso, voluto fortemente dalla SSS Guida Sicura e Sportiva Service Palermo coordinata dalla palermitana Roberta Tumbiolo (a sua volta collaborata in prima persona da Antonio Delisi), che sta riscuotendo sin d’ora vivo interesse e numerosi consensi tra gli addetti ai lavori ed i semplici appassionati di auto da collezione.

Uno tra gli obiettivi primari dell’associazione palermitana promotrice dell’evento è quello di divulgare, formare e promuovere la sicurezza stradale attraverso corsi di formazione, avvalendosi di impianti e piloti istruttori già riconosciuti nel settore. “Il nostro intento – spiega la presidente, Roberta Tumbiolo – è quello di sensibilizzare gli utenti della strada ed i possessori di auto sportive sulle opportunità preventive fornite dalla guida sicura, cui affiancare il carattere ludico ed emozionante della guida sportiva”.

‘2 Giorni di traverso’, che si avvale del patrocinio concesso dalla Regione Siciliana, dall’Automobile Club Palermo (con al timone il riconfermato presidente Angelo Pizzuto), dal CSS Consorzio per la sicurezza stradale, nonché dai Cavalieri di Sicilia Protezione Civile di Borgetto (si svolgerà nell’arco di due articolate giornate, nel corso delle quali i partecipanti avranno modo di percepire le situazioni critiche e di emergenza in cui si può incorrere mentre ci si trova alla guida di un’autovettura. L’evento è costituito da un primo appuntamento consacrato alla teoria, a Termini Imerese, durante il quale verranno approfonditi gli argomenti inerenti alla tecnica. La seconda giornata sarà invece riservata alla pratica in pista, a Partinico, tramite la quale verranno concretizzate le nozioni apprese precedentemente dai corsisti.

A curare gli aspetti principali del corso è stato chiamato il noto copilota, nonché pilota istruttore Sergio Raccuia. Il portacolori della Island Motorsport e della Tempo è brillante protagonista da un paio di stagioni nel Cira, ora Campionato Italiano Rally Assoluto Sparco, dove ha affiancato di esperienza l’altro giovane talento palermitano Alessio Profeta, con la Skoda Fabia R5, a bordo della quale hanno anche vinto nel Messinese il Rally del Tirreno 2021.Solo per la cronaca, Profeta e Raccuia si sono pure aggiudicati la Coppa Cir Under 25 2020 ed il Campionato siciliano Rally 2019 e 2020.

L’intenso programma di “2 Giorni di traverso” (la kermesse vede in qualità di “main sponsor” l’Asterauto, prima concessionaria Suzuki a Palermo e Partinico) prevede la parte teorica sabato 8 gennaio al Museo del Motorismo Siciliano della Targa Florio di Termini Imerese, struttura gestita da Nuccio Salemi (tra le rarità esposte, la bella Alfa Romeo 33Tre litri con la quale l’idolo locale Nino Vaccarella e l’olandese Toine Hezemans conquistarono la Targa Florio 1971, allora valida per il Mondiale Marche). Dalle 14.00 alle 18.30, le attività verteranno su Nozioni di guida positiva (dinamiche, trasferimento di carico, analisi curve, traiettorie, fluidità e stili di guida), Nozioni di guida negativa (gestione frenata, perdita aderenza, ostacolo), Nozioni di guida sportiva (casi limite e potenzialità della vettura, la doppietta ed altre manovre), Tecnica dell’auto, Uso dei pedali e del cambio. Ed ancora su La frenata, la perdita di aderenza, su Caratteristiche tecniche dell’auto d’epoca (ossia servo-assistenza, trazione anteriore e posteriore).

La seconda giornata dell’evento, domenica 9 gennaio 2022, è invece prevista sulla Pista del Lago sita in contrada Baronia, nei pressi di Partinico, dalle 8.30 alle 18.30. In questo caso saranno affrontate attività pratiche, quali Slalom lento, Slalom veloce, Frenata modulata, Frenata di emergenza, Sottosterzo e sovrasterzo quindi Gestione  carichi. Cui seguiranno Giri in pista, Guida con Skid Car (uno speciale pattino per veicoli atto a simulare perdita di aderenza) e la valutazione finale del partecipante.

Tengo a sottolineare – ribadisce la presidente di SSS Guida Sicura e Sportiva Service, Roberta Tumbiolo – come quello predisposto ad inizio gennaio sia il primo appuntamento di una serie di eventi similari che, ci auguriamo, di poter riproporre con cadenza mensile. Desideriamo avviare un circolo virtuoso di conoscenza e competenza che contrasti in qualche modo l’elevatissimo numero di incidenti ed infortuni stradali”. “Ci prefiggiamo pertanto – conclude la promoter palermitana - di coinvolgere donne e uomini di tutte le fasce d’età, dai neopatentati agli anziani. Puntiamo al tempo stesso ad integrare nelle nostre attività soggetti che presentano particolari esigenzeneuromotorie”.

L’articolato progetto inerente i corsi di guida sicura e sportiva coinvolge in maniera diretta e collaborativa anche il Team Palikè Palermo, lo storico sodalizio coordinato da Nicola Cirrito ed Anna Maria Lanzarone organizzatore da oltre 40 anni di prestigiose e partecipate competizioni automobilistiche, ospiti non solo in territorio siciliano.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.