“Consulta nazionale dei Distretti del Cibo”, il GAL Madonie entra nel Comitato Tecnico

Giovedì, 02 Dicembre 2021 10:44 Scritto da  Pubblicato in Madonie
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Responsabile di Piano del Gal Madonie, Dario Costanzo, è stato nominato nel Comitato Tecnico della “Consulta nazionale dei Distretti del Cibo”.

Dopo la nascita di quest’ultima nei giorni scorsi e la nomina del Consiglio Direttivo, l’organizzazione si è anche data un assetto tecnico con l’istituzione del Comitato Tecnico che si occuperà di rafforzare la capacità progettuale dei territori per una migliore gestione delle risorse disponibili. Già oggi pomeriggio è convocata la prima riunione per discutere sulla valutazione e la correzione del documento relativo al Piano Strategico della PAC. Dalla Sicilia al Veneto, sono 28 i Distretti del Cibo fondatori della Consulta che hanno espresso la necessità di fare rete per promuovere lo sviluppo sostenibile dei territori trovando il giusto equilibrio tra “ecologia ed economia”. Ad oggi sono 20 i Contratti di distretto, valutati ammissibili al finanziamento con progetti immediatamente cantierabili, pronti a partire, per un totale di investimenti per 315 milioni di euro.

Del Comitato Tecnico, coordinato da Luca Fabri (Distretto Rurale del Valdarno Superiore), fanno parte: Gianni Capaldi (Distretto rurale delle Colline e Montagna Materana), Lorenzo Mini (Distretto Rurale del Valdarno Superiore), Fabio Fabbri (Coordinatore Distretti regione Toscana), Maria Di Leo (Distretto Sikania bio Mediterraneo), Gianluca Gariulo (Distretto Agroalimentare di qualità del Metapontino), Dario Costanzo del GAL Isc Madonie (Distretto delle filiere e dei territori di Sicilia in rete), Micaela Iurilli (Distretto Florovivaistico pugliese), Michele Ruyu (Distretto Barbagia), Giampaolo Bilato (Distretto Latte Lombardo), Salvatore Ciulla (Distretto Bio Slow Pane e Olio). Assieme a Dario Costanzo del GAL Madonie a rappresentare la Sicilia nel Comitato Tecnico ci sono anche Maria Di Leo e Salvatore Ciulla.

“Esprimo vivo compiacimento per la prestigiosa nomina di Dario Costanzo – afferma il presidente del GAL Madonie Francesco Migliazzo - che premia la sua professionalità, la sua competenza e la sua esperienza e nel contempo rappresenta un motivo di orgoglio per il nostro Gal. A nome dell’intero CdA esprimo i migliori auguri di buon lavoro nella certezza che il suo impegno, all’interno di un così prestigioso organismo, potrà offrire uno straordinario contributo in un settore strategico di fondamentale importanza per il nostro territorio.”

Il consiglio direttivo della Consulta è composto da: Angelo Barone presidente (Distretto delle Filiere e dei Territori di Sicilia in Rete); Roberto Belli (Distretto Salumi Dop Piacentini) e Ignazio Garau (Distretto Bio Slow delle Puglie)  vice presidenti, Fabio Fabbri (Distretto Val D’Arno Superiore) Gianni Capalbi (Distretto Rurale Colline e Montagne Materane) Fernando De Marchis (Distretto Agroalimentare di Qualità dell’Ortofrutta Agro Pontino), Gianpaolo Bilato (Distretto Latte Lombardo), Giuseppe Oddo (Sikania Distretto del Cibo Biomediterraneo), Federica Argentati( Distretto Agrumi di Sicilia).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.