Petralia Sottana, ultime due giornate di PetraliaChiAma

Giovedì, 12 Agosto 2021 22:58 Scritto da  Pubblicato in Petralia Sottana
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un Tiresia contemporaneo che si interroga, un “cunto” che recupera brandelli di storia palermitana.
Le ultime due giornate di PetraliaChiAma – il festival di resistenza di chi ha voluto mettersi in gioco per la vita del borgo, come hanno fatto Chiara Dino, Anna Pierantoni e Marta Fierro – calano il poker d’assi. Si inizia  domani (13 agosto) alle 18.30 a Palazzo Pucci con la presentazione del volume del direttore dell’Orto Botanico, Rosario Schicchi, “Verdure spontanee per l’alimentazione e la salute”, da cui partirà una discussione allargata su Flora e fauna delle Madonie, con professori universitari, botanici e agronomi Attilio Carapezza, Paolo Inglese, Cassandra Funsten, Manlio Speciale. Alle 21,30 nell’anfiteatro nella Pineta (riaperto dopo tanti anni di silenzio). Roberto Burgio (nella foto) vestirà i panni di un Tiresia contemporaneo e un po’ dandy per “Non riconosco allo specchio”, testo e regia di Gianfranco Perriera.

Sabato (14 agosto) ultimo giorno di festival, si chiude sul filo del sorriso: al bar Duomo una nobile signora che qui è di casa come Renata Zanca Pucci di Benisichi si unirà a Nino Vetri e Marco Carapezza per raccontare (alle 18,30 in piazza Duomo) “Che nicche e nacche” i modi di ridere delle Madonie. Alle 21,30 l’ultimo appuntamento, già pressoché esaurito:  lo spettacolo cult di Davide Enia, il suo lavoro più fortunato, che il pubblico ha amato già moltissimo: “Maggio ‘43”, la guerra, i bombardamenti, le miserie e le storie, raccolte e cucite insieme da Davide Enia.  

Previsto un biglietto simbolico di 3 euro per ciascun appuntamento all’anfiteatro. Vendita online su www.liveticket.it/petraliachiamailfestival. Sul posto invece i tagliandi saranno disponibili al centro Liveticket in via Palermo 100 a Petralia, e a Castellana Sicula, oppure mezz'ora prima dello spettacolo direttamente all'anfiteatro.​

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.