Damiano De Tommaso su Citroen C3 R5 in testa alla 105^ Targa Florio

Venerdì, 07 Maggio 2021 22:21 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Targa Florio è iniziata con la Power Stage “Sclafani Bagni”, gli spettacolari 2 Km sulle Madonie, lungo i quali a portarsi provvisoriamente in testa alla gara di Campionato Italiano Rally Sparco

sono stati Damiano De Tommaso e Massino Bizzocchi su Citroen C3 R5 con il tempo di 1’45”458 (nella foto). Il miglior tempo sui 2 Km della Power Stage è stato 1’42”338, quello segnato dal belga Vice Campione del Mondo Thierry Neuville con Martin Wydaeghe su Hyundai i20 WRC, la World Rally Car della classe regina del Campionato del Mondo, che insieme alla gemella della squadra ufficiale della casa coreana affidata al norvegese Christian Ole Veiby, fanno classifica a parte alla gara siciliana dove svolgono dei test.
Secondo tempo della classifica tricolore per il fiorentino Tommaso Ciuffi con Nicolò Gonella sulla Skoda Fabia EVO 2 R5, con un gap di 1”159 entrambi determinati i giovani equipaggi del programma ACI Team Italia. Terzo tempo, a 1”342 dal vertice, per l’irlandese Craig Breen navigato dal belga Louka Louis molto concreto sulla Hyundai i20 ufficiale.
Quarta piazza per il veneto Giandomenico Basso su Skoda, seguito nell’ordine dal corregionale Marco Signor e al toscano Luca Bottarelli su Ford. Settima piazza ad un altro toscano, Rudi Michelini tornato su Volkswagen Polo GTI, che ha preceduto la gemella sulla quale è all’esordio in Targa Salvatore Totò Riolo di nuovo con Maurizio Marin. Sfida subito accesa tra le auto a due ruote motrici con Pier Francesco Verbilli che ha realizzato il miglior tempo con la Renault Clio RS Line di classe R1, poi l’esordio brillante per la nuova Renault Clio Rally4 affidata a Paolo Andreucci, quindi, il leader provvisorio del Campionato Italiano 2 Ruote motrici Christopher Lucchesi, la new entry di ACI Team Italia su Peugeot 208.
Sfortuna per Andrea Crugnola, il varesino della Hyundai che ha dovuto alzare bandiera bianca per una noia al motore durante lo shakedown, ma per il vincitore della Targa Florio 2020 è già certa la partecipazione al Rally Italia Sardegna dal 4 al 6 giugno prossimi.
Domani, sabato 8 maggio giornata per la gara organizzata dall’Automobile Club Palermo, che si arricchisce delle sfide del Campionato Italiano Rally Auto Storiche e della Coppa Rally di Zona oltre che Campionato Siciliano.
Le auto che hanno scritto grandi pagine di motorsport negli anni passati tornano protagoniste sulle strade della leggenda. “Luky” con Fabrizia Pons punta al vertice sulla Lancia Delta 16V Integrale, come il valtellinese Lucio Da Zanche che navigato da Daniele De Luis sulla Porsche 911 difenderà la leadership tricolore, mentre minaccioso per tutti in casa sarà il cefaludese Angelo Lombardo affiancato da Ratnyayake Harshana sempre sulla 911 di Stoccarda di 4° Raggruppamento tra i maggiori protagonisti del campionato, come Ermanno Sordi Maurizio Pagella e Roberto Coppa. Il palermitano Natale Mannino su Porsche 911 di 3° Raggruppamento, il collesanese Pier Luigi Fullone su BMW 2002 punta al 1° Raggruppamento, l’esperto Marco Savioli sulla BMW di  3° Raggruppamento e “Gordon” adesso anche lui sulla M3 bavarese di 4° raggruppamento. Così commenta Da Zanche prima della 105^ Targa Florio: “Stupendo tornare sui leggendari asfalti siciliani in una terra che trasuda passione pura per i motori. L'ultima volta per me fu il terzo posto del 2016 in occasione della centesima edizione. Un rally bello e particolare, strade dove è molto importante conoscere le traiettorie. I piloti locali hanno grandi opportunità di mettersi così spesso in evidenza”-.
Nella giornata di sabato 8 maggio saranno tre le prove speciali da percorrere tre volte ciascuna “Tribune” 6,15 Km da Floriopoli a Cerda alle 7.22, 12.51 e 18.20; “Targa” 10,15 Km dalle porte di Cerda fino a Caltavuturo 7.48, 13.17 e 18.46;  “Scillato - Polizzi,” 13,70 Km dal bivio Firrionello fino alle porte di Polizzi alle 8.19, 13.48 e 19.17. Chiusura strade prevista per la prova “Tribune” dalle ore 5.30 alle ore 21; prova “Targa” chiusura strada dalle 5.30 alle ore 21; prova “Scillato - Polizzi” dalle 6.30 alle 21.45. Traguardo dalle 20.45 sul Belvedere di Termini Imerse.
Inizia alla Targa Florio anche la Coppa Rally ACI Sport di 8^ Zona con ben 77 gli equipaggi in gara per la Coppa Italia Rally di 8^ Zona.  A caccia di punti arriva il romano Fabio Angelucci navigato dall'esperto messinese Massimo Cambria su Skoda Fabia Rally EVO 2 R5, vettura croata di classe regina anche per l’agrigentino Maurizio Mirabile con Calogero Calderone e per il messinese nebroideo Carmelo Galipò, mentre su Peugeot 208 T16 sarà l’agrigentino Andrea Licata. Ci riprova il tenace nisseno Roberto Lombardo su Peugeot 207 Super 2000, vincitore della Targa Florio CRZ 2020 e della Coppa Rally di Zona 2020, come Andrea Nastasi, il trapanese trapiantato a Messina. Tanti i nomi in lizza per la classifica assoluta ma anche per i punti di classe e gruppo, come Giuseppe Tripolino,  Agostino Capraro e Giuseppe Termine sulle Mitsubishi. Tra le due ruote motrici l’agrigentino Gabriele Morreale, il messinese Carmelo Franco Molica navigato dalla laziale Carmen Grandi, sulle Renault Clio Super 1600 come gli agrigentini Placido Palazzo e Giuseppe Di Benedetto, i palermitani di Caccamo Giuseppe Gianfilippo e Salvatore Principato e i cefaludesi Antonio Damiani e Giuseppe Li Vecchi. Due giri sulle prove per il CRZ che taglierà il traguardo a partire dalle 17.31sempre sul Belvedere di Termini Imerese dopo 256,35 Km di gara, di cui 60 suddivisi sulle 6 PS.
Classifica Top ten PS 1: 1. D. De Tommaso - M. Bizzocchi su Citroen C3 in 1’45”458; 2. T. Ciuffi - N. Gonella su Citroen C3 a 1”159; 3. C. Breen - L. Louka su Hyundai I20 NG a 1”342; 4. G. Basso - L. Granai su Skoda Fabia R5 a 1”818; 5. M. Signor- F. Pezzoli su Volkswagen Polo GTI a 2”210; 6. L. Bottarelli - W. Pasini su Ford Fiesta MK2 a 2”403; 7. R. Michelini - M. Perna su Volkswagen Polo GTI a 2”407; 8. S. Riolo - M. Marin su Volkswagen Polo GTI a 2”563; 9. G. Scattolon - G. Bernacchini su Volkswagen Polo GTI a 2”797; 10. S. Albertini - D. Fappani su Skoda Fabia Evo a 3”406.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.