BCsicilia ricorda partigiano di Capaci ucciso il 26 Aprile 1945 a Parma dai nazifascisti

Lunedì, 26 Aprile 2021 14:59 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il 25 Aprile ricorre la Festa della Liberazione. E’ proprio in questa giornata che i partigiani liberano Genova, Milano e Torino dai nazifascisti ponendo fine all’occupazione tedesca in Italia. Ma la guerra non era ancora finita.
Il Presidente  di BCsicilia di Isola delle Femmine Agata Sandrone insieme con il Luogotenente Benedetto Salvino hanno ricordato il soldato Salvatore Salvino, nato a Capaci il 26 gennaio 1923, militare di artiglieria nel 2° corpo d’armata  dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 e transitato nella 178° Brigata Sap. (Squadra d’azione partigiana). Impegnato in operazioni di liberazione sul territorio emiliano è ucciso a Parma il 26 aprile 1945, colpito a morte da un franco tiratore. Salvatore Salvino è stato ricordato al cimitero di Capaci, dove riposa dal 1946.
L’Associazione BCsicilia di Isola delle Femmine, nella giornata che ricorda il 76esimo anniversario  della Liberazione, ha deposto  una  corona  di alloro al monumento dei Caduti  nel piccolo centro marinaro.



Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.