ANPI Termini Imerese: video conferenze nelle Scuole Superiori per celebrare il 25 aprile

Sabato, 24 Aprile 2021 20:33 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

La sezione ANPI G. Li Causi di Termini Imerese, a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, ha scelto quest’anno di celebrare il 25 aprile nelle Scuole Superiori della città, insieme agli studenti,

con una serie di video conferenze patrocinate dal Comune di Termini Imerese.
Le celebrazioni hanno avuto inizio il 22 aprile nel Liceo Classico G. Ugdulena di Termini Imerese, dove si è svolto un incontro con la dirigente dell’ANPI Giusi Vacca della segreteria Provinciale, che ha parlato della Resistenza delle donne siciliane e con Caterina Mastrosimone, del Comitato direttivo della sezione termitana dell'ANPI, che ha approfondito i temi della censura durante il fascismo, del valore della libertà, donata a tutti gli italiani dal sacrificio della vita delle partigiane e partigiani e che ha portato all'attuale forma repubblicana ed alla promulgazione della Costituzione, della quale si sono approfonditi, insieme agli studenti ed alle professoresse referenti dell’ANPI, Maria Tardio e Marella Di Vittorio, i primi articoli. La dirigente scolastica Patrizia Graziano ha partecipato attivamente all’interessante discussione che ha appassionato soprattutto i ragazzi, intervenuti più volte con domande e riflessioni profonde.
Inoltre, nella giornata del 23 aprile, il 25 Aprile è stato celebrato attraverso un incontro on line, negli altri plessi scolastici dell’Istituto Superiore Liceo G. Ugdulena, Liceo delle Scienze umane di Caccamo e IPSSEOA (Istituto Alberghiero).
Questa iniziativa ha coinvolto tutti gli alunni delle quinte classi. Sono intervenuti: la Dirigente  dell’Istituto G. Ugdulena Patrizia Graziano, i dirigenti dell’ANPI Giusi Vacca e Salvatore Arrigo del Comitato direttivo della sezione di Termini Imerese, gli studenti Rossella Runfola, Valentina Rugiriello, Irene Sampognaro, Eleonara Libreri, Maria Pia Esposto, Miriam Giglio, Asia Bondì, Elena Geraci, Alessia Puccio e Davide Ippolito.
La partecipazione degli studenti è stata coordinata dagli insegnanti Giuseppina Bosco, Teresa Farruggia, Antonella Gurgiolo, Roberta Russo, Butera e Barone.
Durante la discussione sono stati approfonditi i temi della partecipazione delle donne alla Resistenza, delle caratteristiche della guerra di liberazione, del coinvolgimento e della partecipazione attiva dei giovani alla resistenza e della attualità dei principi che hanno ispirato i partigiani italiani a lottare e anche a morire per la libertà.
Il programma  della celebrazione procede domani con un evento on line organizzato dalla Amministrazione Comunale sempre con la partecipazione dei dirigenti dell’ANPI di Termini Imerese e con la disposizione di un fiore della memoria sotto le targhe delle vie e delle piazze intitolate ai partigiani italiani. Questa iniziativa sarà attuata in  collaborazione con la Camera del lavoro locale.
Lunedì 26, la data verrà infine celebrato con un incontro dell’ANPI in video conferenza con gli studenti del Liceo Scientifico N. Palmeri e mercoledì 28 con un incontro con gli studenti dell’Istituto Superiore Stenio.
Nel rilevare l’importanza delle celebrazioni in atto, che si stanno svolgendo in tutta Italia, la Sezione ANPI di Termini Imerese sottolinea che la trasmissione della memoria di quel periodo storico alle giovani generazioni garantisce la custodia e l’impegno nella costruzione del presente e  del futuro, e costituisce la base del faticoso cammino verso la libertà, l’eguaglianza e la giustizia  tracciato dalla nostra Costituzione attraverso l’unità antifascista di tutto il popolo italiano.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.