Montemaggiore Belsito, sono 104 i contagiati di Covid 19

Sabato, 24 Ottobre 2020 22:00 Scritto da  Pubblicato in Montemaggiore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sono 104 i contagiati di Covid 19 a Montemaggiore Belsito, lo fa sapere il Sindaco Mesi in un comunicato ufficiale pubblicato sul suo profilo personale di Facebook.

“Ad oggi – scrive il Sindaco - 24 ottobre 2020, risultano 104 casi di contagi al Covid 19. L’analisi dell’andamento epidemiologico, testimoniato dai più di 400 tamponi effettuati, mostra un’incidenza sicuramente importante sulla nostra comunità. Va, però, notato come sul numero totale dei casi incida notevolmente il perdurare della condizione di positività di diversi soggetti , anche dopo più di due settimane. Va detto comunque che molte di queste persone risultano asintomatiche e/o con lievi sintomi. Non dimentichiamo però in altri casi, seppur limitati, è stato necessario il ricovero ospedaliero. Questo deve farci riflettere e, di conseguenza, assumere dei comportamenti ancora più attenti e rispettosi delle norme, sia di quelle emanate con le ordinanze sindacali che di quelle provenienti dal Presidente della Regione Siciliana. L’ultima è proprio di queste ore e annuncia misure ancora più stringenti quali il divieto di spostamenti con ogni mezzo, eccetto quelli per comprovate esigenze lavorative, per urgenze, per motivi di salute o per il rientro presso il proprio domicilio, dalle 23 alle 5 del giorno successivo. 
Ritengo che la nostra comunità abbia recepito il senso delle regole e, nella maggior parte dei casi, le abbia rispettate. Voglio rimarcare, al fine di evitare commenti inappropriati e che poco hanno a che fare con la serietà del momento che stiamo attraversando, che comprendendo pienamente lo stato di preoccupazione di tutti, incluse le categorie produttive, abbiamo sempre ponderato con la massima attenzione i provvedimenti da adottare e, come più volte sottolineato, il risultato è stato il frutto di una stretta collaborazione con gli organi istituzionali sovra comunali e con l’Azienda Sanitaria di Palermo e Termini Imerese. Il clima di incertezza nel quale viviamo ci sta duramente provando, ma non è questo il momento di cedere. Dobbiamo ancora una volta dare prova di compattezza e sentire pienamente quel senso di comunità unita e solidale”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.