27enne accusato di violenza sessuale a Vocklabruck, interrogato dal Gip di Termini Imerese è stato consegnato all'Austria

Venerdì, 14 Agosto 2020 00:10 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’episodio contestato risale al 26 maggio ed è avvenuto in un paese dell’Alta Austria, Vocklabruck, dove il giovane 27enne avrebbe pesantemente molestato una ragazza in un bar, mentre era ubriaco.

Successivamente, Francesco Scianna era riuscito a rientrare in Italia ed era tornato a Marineo, dove i Carabinieri lo avevano facilmente rintracciato ed arrestato in esecuzione di un mandato d’arresto europeo.
Dopo l’interrogatorio svolto dal Gip del Tribunale di Termini Imerese, il caso era passato alla Corte d’appello di Palermo che ha confermato la consegna all’Austria. L’unica condizione posta dal collegio presieduto da Mario Fontana, Luisa Anna Cattina e il relatore Mario Conte, è che, una volta definito il processo all’estero, Scianna possa venire a scontare la pena in Italia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.