Viabilità provinciale, pronto un Piano con una dotazione di mezzo miliardo di euro tra fondi regionali e statali

Mercoledì, 17 Giugno 2020 15:51 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Da quando sono “scomparse” le provincie regionali le strade gestite da quest’ente sono diventate delle rotabili impraticabili. Adesso si è aperta la speranza di veder alleviare la via crucis di chi è costretto a percorrerle quotidianamente.

Il tema è stato al centro dell'incontro che il governatore Nello Musumeci ha avuto a Roma con i ministri delle Infrastrutture, Paola De Micheli, e del Sud, Giuseppe Provenzano. Il presidente della Regione era accompagnato dall'assessore alle Infrastrutture Marco Falcone.
Si è parlato della manutenzione delle strade secondarie. Nei prossimi giorni, la Regione trasmetterà al ministero il Piano della viabilità provinciale, per la nomina di un commissario e con dotazione finanziaria di oltre mezzo miliardo di euro tra Fondi regionali e statali.
“È solo un primo passo - sottolinea il governatore Nello Musumeci - ho detto con chiarezza alla ministra che la condizione della mobilità e delle nostre strade è davvero insostenibile e non più rinviabile. Ho colto interesse e disponibilità. Vedremo nelle prossime settimane”.
Altro tema affrontato nell’incontro tra Musumeci e i ministri De Micheli e Provenzano è quello dei collegamenti aerei da e per la Sicilia, e in generale della situazione dei trasporti e delle infrastrutture nell'Isola. Nel corso della riunione è stato deciso che la prossima settimana  si terrà un incontro al ministero con le compagnie aeree minori, e al quale parteciperà anche l'Enac, per discutere esclusivamente dei collegamenti con l'Isola. Entro 15 giorni, verrà costituito, inoltre, un Tavolo permanente sulle infrastrutture strategiche siciliane, così come richiesto dal governo Musumeci con una delibera di giunta.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.