“Tocco ferro”, nuovo spettacolo di Sergio Vespertino all’Agricantus

Lunedì, 09 Dicembre 2019 00:29 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Un successo annunciato quello di Sergio Vespertino al Teatro Agricantus, in scena con il suo nuovo spettacolo “Tocco ferro”, già esaurito in prevendita, dal 5 dicembre al 19 gennaio per la stagione Teatro Comico 2019-2020.

Lo spettacolo, scritto con Giulia Galati e Marco Pomar, è un almanacco divertente delle superstizioni popolari che riemergono anche nella disincantata società di oggi, raccontate dall’attore con la consueta arguzia e verve irrefrenabile sullo sfondo degli intermezzi musicali della fisarmonica di Pierpaolo Petta.
Come si dice, Non è vero, però tocco ferro: le superstizioni e le credenze sono un retaggio che torna attraverso i detti popolari nelle situazioni di ogni giorno, quando la paura sembra prevalere sulla riflessione e ci rifugiamo nelle fantasticherie dell’immaginario. Vespertino si serve dei brevi spazi di una telefonata per cercare di sfatarle tra una risata e una riflessione, come è nel suo stile. “I miei monologhi li definisco comico-riflessivi, ci racconta lui stesso col solito entusiasmo, questa volta ho scelto il tema delle superstizioni, un universo che esiste ancora oggi anche se sembriamo supertecnologici”.  
L’attore palermitano torna al teatro comico dopo varie esperienze di successo nel cinema e in televisione, fra cui alcuni episodi della serie del Commissario Montalbano diretti da Alberto Sironi e il film In guerra per amore diretto dall’amico e conterraneo Pierfrancesco Diliberto Pif, per il quale ha interpretato anche un intenso ed ironico Tommaso Buscetta nella serie televisiva La mafia uccide solo d’estate, con Claudio Gioè e Francesco Scianna. “E’ stata una bella esperienza e con loro due siamo rimasti amici, dice Vespertino; ora con Pif sto girando il suo terzo film, ancora senza titolo definitivo, che uscirà l’anno prossimo e ha come protagonista Fabio De Luigi. Anche l’esperienza professionale con Sergio Castellitto nel film “E’ così lieve il tuo bacio sulla fronte” è stata importante per me, nella parte del giudice Rocco Chinnici è stato straordinario; oltre al mio ruolo ho fatto anche il coach dei dialoghi e professionalmente ho imparato molto. Prossimamente mi vedrete nella versione cinematografica della commedia “Le sorelle Macaluso” di Emma Dante, da lei stessa diretta, e nel film TV “La concessione del telefono”, tratto da un romanzo di Camilleri ambientato nel 1890, con Alessio Vassallo, Fabrizio Bentivoglio, Corrado Guzzanti e la regia di Roan Johnson.” 
Fino al 19 gennaio lo spettacolo Tocco ferro sarà in scena al Teatro Agricantus a Palermo il giovedì, venerdì e sabato alle 21.30 e la domenica alle 18.45.
Maria Ersilia Milisenna

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.