Musica e teatro per la riapertura del teatro Odèon di Taormina

Sabato, 28 Settembre 2019 15:15 Scritto da  Pubblicato in Sicilia
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con un intenso e ricco festival di musica, teatro e danza riapre al pubblico un angolo prezioso e dimenticato nel cuore di Taormina:

il piccolo Teatro Odèon, recentemente restaurato dall’Ente Parco Archeologico Naxos e riportato alle vesti dell’antico uso greco, cioè uno spazio per spettacoli, conferenze, letture pubbliche e momenti di socialità cittadina.
La gestione artistica del teatro è curata dalla Fondazione Taormina Arte, che per questo festival di riapertura “Autunno all’Odeon”, dal 23 settembre al 20 ottobre, ha pensato a un cartellone variegato di concerti e spettacoli di teatro e danza.  Ha aperto il festival il 23 settembre la Compagnia Nèon Teatri con “Punti di vista”, regia di Monica Felloni, seguita da una ricca serie di concerti che spaziano dalla musica classica al jazz, dai brani d’opera alla musica contemporanea: Brahms, Chopin, l’omaggio alla musica francese di Debussy e Ravel, ma anche Albeniz, Piazzolla, Sollima, le musiche originali del pianista Maurizio Mastrini, il duo clarinetto e pianoforte di Antonio Serratore e Lodi Luka e l’Orchestra a Plettro Città di Taormina.
Le musiche di Gershwin, Brahms e del compositore romano Pino Marcucci saranno protagoniste del recital per pianoforte di Bepi Garsia (27 settembre). “Ho seguito il filo conduttore della rapsodia, ci racconta lui stesso, scegliendo la numero uno di Brahms e la versione per solo pianoforte della Rapsodia in blue di Gershwin, aggiungendo sei brani di Pino Marcucci, che ha scritto brani classici, ma anche colonne sonore e brani per cantanti famosi come Mina e Morandi.”
Grazie alla collaborazione con il Brass Group, intervengono altri artisti di prestigio del jazz siciliano e internazionale, come Carmen Avellone e il Vito Giordano Quintet (26 settembre) e Lucia Garsia con un tributo alla vocalist Diane Schurr (10 Ottobre), eseguito con il quintetto di Diego Spitaleri al pianoforte, Umberto Porcaro alla chitarra  elettrica, Ciccio Foresta alla batteria e Fabio Lannino al contrabasso e basso elettrico. “Sarà una grande emozione esibirsi in questo teatro così particolare e avere il pubblico così vicino, dice Lucia Garsia, e poi amo moltissimo i classici di Diane Schurr, con cui sono cresciuta musicalmente.”
Da segnalare l’undici ottobre una inedita rilettura in chave jazz dell’opera dantesca “Note dall’Inferno – Dante in jazz” interpretata da Gigi Borruso con le improvvisazioni dal vivo di Fabio Lannino e Diego Spitaleri.
Il festival “Autunno all’Odeon” è stato organizzato da Taoarte (www.taoarte.it) con la collaborazione del Comune di Taormina e degli Assessorati Regionali Turismo, Sport, Spettacolo e Beni Culturali.
Gli spettacoli avranno inizio alle 18.30. I biglietti (€ 12) si possono acquistare in prevendita alla Casa del Cinema di Corso Umberto 61 o al botteghino del Teatro mezz’ora prima degli spettacoli (sino ad esaurimento posti).
Maria Ersilia Milisenna

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.