Lavoro nero. Controlli della Guardia di Finanza in alcuni ristoranti della provincia: su 31 lavoratori utilizzati 20 non erano in regola

Martedì, 03 Settembre 2019 16:02 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza continua l’azione di contrasto all’illecito utilizzo dei lavoratori ed alle violazioni in materia fiscale che caratterizza numerose attività stagionali sulla costa e nell’entroterra della provincia.
In tale ambito, a seguito di mirata attività di intelligence economico-finanziaria, le Fiamme Gialle di Carini hanno rilevato che alcuni ristoranti, a fronte della presenza di numeroso personale dipendente, avevano effettuato versamenti di ritenute IRPEF nei confronti dei dipendenti alquanto esigui, facendo presumere il ricorso di manodopera in “nero” o quantomeno irregolare.
Ipotesi confermata al termine di tre distinti controlli: nel primo caso, a fronte di 8 dipendenti riscontrati all’atto dell’accesso, ne sono stati rilevati 5 impiegati senza alcuna formalizzazione e regolarizzazione del rapporto lavorativo; nella seconda ispezione, a fronte di 13 lavoratori, 7 risultavano in “nero”; nell’ultimo controllo su 10 lavoratori ben 8 sono risultati non regolarmente assunti.
Inoltre è stato sanzionato per uno dei tre esercizi commerciali il mancato pagamento del canone Rai.  Al termine dell’attività ispettiva, sono state complessivamente comminate ai tre esercizi commerciali sanzioni per 46 mila euro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.