Inaugurazione dei Presepi di quartiere: sette racconti natalizi per animare le strade di Campofelice di Roccella

Mercoledì, 12 Dicembre 2018 00:41 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)

Inaugurati  alla presenza del Sindaco, dell'Amministrazione Comunale, del Parroco, Don Domenico Sausa e di un folto numero di visitatori i "Presepi di quartiere" di Campofelice.

Un pomeriggio di  emozione e di grande partecipazione, allietato dai  piccoli musicisti della Band Generation Don Ciccio Cirincione. Un pomeriggio lungo la via dei Presepi di Campofelice, in un'atmosfera sognante,immersi nell'autentico spirito del Natale. “Abbiamo realizzato un sogno - ha dichiarato il Sindaco, Michela Taravella - un sogno vissuto recuperando insieme alle nostre tradizioni, il senso di comunità che ha reso grande e bella la nostra Campofelice. Desidero esprimere un sentito ringraziamento nei confronti di tutti i coloro, giovani e meno giovani, che, con grande entusiasmo e passione, si sono impegnati  per la realizzazione di questo progetto, che ha saputo esprimere la bellezza e l'autenticità di una cittadina desiderosa di tornare a riscoprire i valori più profondi della condivisione, della gioia e della speranza di poter costruire insieme un futuro migliore. Siamo profondamente orgogliosi di tutto ciò che i nostri concittadini sono riusciti a creare. Abbiamo visto intere famiglie, quartieri, gruppi di amici cooperare per dare un  contributo alla comunità, in una bella atmosfera di festa.  E il risultato è andato ben oltre qualsiasi aspettativa. Campofelice è adornata con sette magnifici Presepi, ognuno dei quali, con il proprio stile e la propria peculiarità, sta facendo risplendere di meraviglia l'ambiente che li circonda.
Ognuno di loro rappresenta un piccolo scrigno di bellezza, reso ancor più prezioso dall'entusiasmo emozionante  di chi  li ha realizzati e di chi li ha ammirati, rimanendone incantato”.         
“Ripristinare le vecchie tradizioni per noi è fondamentale, proprio per ridare a questo paese quel senso di Comunità che aveva perduto nel tempo. Grazie a chi ha realizzato queste opere d’arte, grazie a chi si spende sempre per Campofelice, grazie a chi mette tutto da parte per il bene comune” ha dichiarato l'Assessore al Turismo Francesco Quagliana .
“Mi congratulo con i piccoli musicisti della banda e con tutto il complesso bandistico Don Ciccio Cirincione  per l'impegno e la bravura dimostrata anche in questa occasione. Sono felice ed orgogliosa perché, oggi, Campofelice, oltre ad essere più bella, ha dimostrato di essere un'unica grande Comunità” ha concluso il Sindaco.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.