Si è appropriato dei soldi del fratello. Condannato un uomo di Trabia

Martedì, 20 Giugno 2017 07:17 Scritto da  Pubblicato in Trabia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Pensava di potersi fidare del fratello, dandogli la delega per operare in banca a suo nome.
Invece il delegato si è appropriato di oltre 80mila euro. E' accaduto a Trabia nel 2013, quando Giuseppe Bondì, 83 anni, è stato delegato dal fratello ad accedere al suo conto corrente per operare in suo nome. Invece Bondì ne avrebbe approfittato, stornando in suo favore una bella cifra, oltre 80mila euro. Scoperto l'ammanco, la vittima ha presentato una denuncia ai carabinieri per appropriazione indebita e Giuseppe Bondì, processato dal giudice di Termini Imerese, è stato poi condannato alla pena di sei mesi di reclusione e 300 euro di multa, oltre al risarcimento dei danni alla vittima. Pena sospesa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.