Inchiesta Iva agevolata sugli aliscafi 2. Crocetta interrogato accusa Pistorio

Mercoledì, 07 Giugno 2017 09:14 Scritto da  Pubblicato in Sicilia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Parafrasando una canzone di Vasco Rossi, possiamo dire: è colpa di Pistorio.
In quattro ore di interrogatorio davanti ai pm della procura della Repubblica di Palermo, che indagano sulla corruzione per agevolare l'Iva per il trasporto marittimo siciliano, Rosario Crocetta ha parlato di tutto, non solo dell'inchiesta, ma anche della sua vita privata, di mafia e antimafia e della politica, rilanciando anche ed accusando le inadempienze dell’assessorato ai trasporti e "posando" Giovanni Pistorio "che non può più rimanere in giunta". Ieri pomeriggio il presidente della Regione Siciliana si è presentato in procura per deporre come indagato per concorso in corruzione, per avere fatto pressioni per abbattere l'Iva sui biglietti degli aliscafi di Morace con le Egadi, in cambio di un finanziamento da 5mila euro per il suo movimento Ripartesicilia. Alla fine è pure arrivato il benservito nei confronti di Pistorio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.