Gare truccate e fondi incassati illecitamente. Bufera sul Consorzio autostrade siciliane

Giovedì, 13 Aprile 2017 09:29 Scritto da  Pubblicato in Sicilia
Vota questo articolo
(1 Vota)
Sei persone, tra dirigenti e dipendenti del Cas, il Consorzio per le autostrade siciliane, agli arresti domiciliari; vari provvedimenti di sequestro di atti e soldi; più di 57 persone indagate; perquisizioni e controlli in tutti gli uffici aziendali.
E' questo il risultato di un'inchiesta, condotta dalla procura di Messina, sul Cas e la gestione "allegra" di appalti e fondi pubblici. Secondo gli inquirenti, dirigenti e dipendenti dell'ente che gestisce le autostrade dell'isola avrebbero incassato soldi per appalti e progetti mai conclusi o mai esistiti, provocando un danno al Cas in due anni di oltre un milione di euro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.