Uso dell'auto pubblica. L'ex sindaco di Termini Burrafato ha promesso di risarcire il comune

Lunedì, 10 Aprile 2017 15:23 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(1 Vota)
Ha pensato di risarcire il comune del danno cagionato.
L’ex sindaco di Termini Imerese, Salvatore Burrafato, ha annunciato che pagherà alle casse comunali 18mila euro a titolo di risarcimento danni, anche d'immagine, per l'uso improprio dell'auto pubblica. L’offerta del già primo cittadino mira ad "alleggerire" la sua posizione processuale ed evitare la possibile costituzione di parte civile da parte del comune nel processo che vede alla sbarra, oltre a Burrafato, anche il dipendente comunale Marino Battaglia, accusati di peculato, truffa, violazione di domicilio, falso in atto pubblico ed abuso d'ufficio, proprio per avere - tra l'altro - utilizzato in diverse occasioni l’auto comunale per scopi assolutamente personali. Ricordiamo che il prossimo 10 maggio i due indagati compariranno davanti al giudice per le indagini preliminari, che dovrà decidere circa il loro rinvio a giudizio così come chiesto dalla procura termitana.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.