Maxi blitz carabinieri sanzioni per 30mila euro per 36 parcheggiatori abusivi

Sabato, 08 Aprile 2017 12:53 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana Letto 104 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Svolgevano tranquillamente la propria attività a poca distanza di scuole, ospedali ed uffici pubblici
Ieri, i Carabinieri della Compagnia di Piazza Verdi hanno messo in atto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi.
Sono 36 le persone sanzionate amministrativamente, ex art. 7 comma 15bis del codice della strada che, punisce, specificamente, chiunque ponga in essere l’attività di parcheggiatore abusivo con la multa di 772,00 euro.
Nel totale sono state, pertanto, comminate, sanzioni amministrative per 27.792,00 euro.
Il servizio di contrasto è scattato dopo un attività di osservazione con la quale, i militari dell’Arma hanno notato alcuni soggetti che, avvicinandosi agli automobilisti che stavano parcheggiando la propria autovettura lungo la strada, chiedevano la cosiddetta “cosa a piacere” tra i 1 ed i 2 euro a veicolo per poter avere un parcheggio “sicuro”.
I Carabinieri si sono concentrati nei luoghi di maggior affluenza di persone e quindi di potenziali “utenti”, dal centro storico (zona Cala, piazza Marina, piazza Borsa, piazza Verdi, via Volturno) alla stazione ferroviaria nonché l’area prossima all’Ospedale Policlinico “Palo Giaccone”.
Questi 36 soggetti, tutti palermitani, di età compresa tra i quaranta e i cinquanta anni svolgevano tranquillamente la propria attività a poca distanza di scuole, ospedali ed uffici pubblici.

1 commento

  • Link al commento giuseppe Sabato, 08 Aprile 2017 16:21 inviato da giuseppe

    Anche a Termini Imerese abbiamo i "padroni" della strada ma non gli dice niente nessuno, di contro le multe fioccano per rimpinguare le devastate casse del comune: che bella città ci hanno girato pure l'ora legale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.