Lite a Cefalù tra ex coniugi finisce male. Lesioni e minacce contro l'ex marito. Condannata la moglie

Mercoledì, 08 Marzo 2017 07:00 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)
Purtroppo la fine di un idillio amoroso spesso sfocia in asti e rancori, che finiscono in reato penale.
E' accaduto così pure a Cefalù nel 2009, quando V.S., 26 anni, separato dalla mogli C.C. 30 anni, è stato colpito al braccio da un taglierino, impugnato dalla ex, che ha pure minacciato V.S. Da qui alla denuncia penale ai carabinieri della cittadina normanna, il passo è stato breve. Al successivo processo, svoltosi davanti al tribunale di Termini Imerese, C.C. è stata riconosciuta colpevole del reato di minacce e lesioni e condannata alla pena di quattro mesi e quindi giorni di reclusione. Pena sospesa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.