2017: l’anno della Proposta. Il messaggio di Gianni Lanza in vista delle amministrative del 2018

Sabato, 07 Gennaio 2017 18:13 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(5 Voti)
Inizia un nuovo anno, un anno che prepara alle amministrative del 2018 a Campofelice di Roccella e Gianni Lanza, rappresentante del gruppo #campofelicediventerabellissima fa gli auguri alla sua cittadina per un anno che trasformi la protesta in proposte per Campofelice.
"Campofelice di Roccella nel 2018 sarà chiamata al rinnovo del Consiglio Comunale e all’elezione del nuovo Sindaco.
Questo nuovo anno, il 2017, a mio avviso, dal punto di vista politico, dovrà distinguersi dai precedenti, tracciando una nuova linea che contenga, non solo la protesta, ma anche e soprattutto la PROPOSTA. Siamo giunti alla vigilia dell’appuntamento elettorale (2018) e non possiamo permetterci di focalizzare il dibattito ancora SOLO sulla protesta, seppur legittima e sintomatica di vivacità e democrazia, ma dobbiamo fare uno sforzo ed andare oltre, mettendo in campo idee, soluzioni e quindi PROPOSTE.
Il punto fondamentale, a mio modesto avviso, non è chi sarà il futuro Sindaco di Campofelice di Roccella ma cosa vorrà fare il futuro Sindaco per Campofelice e per i campofelicesi.
Penso che sia più importante analizzare, studiare, progettare e condividere un progetto di sviluppo per Campofelice che “studiare” per diventare Sindaco… rompendo anche i tradizionali schemi a cui siamo abituati ad assistere, che già si cominciano ad intravedere anche in questa imminente campagna elettorale, con i risultati che sono davanti gli occhi di tutti (purtroppo).
Tutti quelli che vorranno impegnarsi alle prossime elezioni amministrative, dovrebbero, a mio parere, intraprendere la strada dalla conoscenza dei problemi di questo paese, dello stato attuale dei conti finanziari, e principalmente iniziare ad elaborare idee, proposte e progetti, anche perché ritengo che solo su questo sentiero potranno nascere intese serie e durature, assonanze e “gruppi”, animati non solo dalla contrapposizione nei riguardi di coloro che oggi amministrano il paese, ma da valori ed idee che poi serviranno per amministrare in maniera seria ed efficace.
Non è superfluo rilevare che una cosa è protestare, un’altra proporre, un’altra ancora mettere in atto la proposta, atteso che in democrazia la protesta è essenziale per equilibrare il sistema ed il dibattito politico, ma governare è davvero complesso, ci vogliono competenze, dedizione, entusiasmo ed un pizzico di incoscienza.
Auspico per Campofelice un 2017 fatto di PROPOSTE, di “fotografie” di Campofelice di domani, di ambizioni, di vere ambizioni, l’ambizione di riuscire a cambiare in meglio la situazione attuale, di passioni e tanta voglia di “studiare” problemi e soluzioni affinché il nostro paese possa vivere stagioni migliori.
Per quello che mi riguarda, e per quello che può interessare, io sono attratto solo da questo tipo di Politica, dal confronto, dall'analisi dei problemi e dai contenuti, mi piace il dibattito e lo scambio d’idee, cosa che faccio da anni con gli amici di #campofelicediventerabellissima, ma anche con alcuni Consiglieri Comunali, l’ho fatto pubblicamente pure qui su Facebook mettendoci sempre la faccia lealmente ed esternando il mio pensiero.
In quest'ottica proverò anch'io a dare il mio contributo, spero vivamente che si possa accendere, in questo 2017, un dibattito serio con il coinvolgimento di tutti coloro che vorranno partecipare, a vario titolo, alla vita pubblica del paese, senza steccati e senza pregiudizi, ma ponendo l’attenzione sui contenuti, sui valori, sui numeri, su cosa si potrà fare per il paese, sulle PROPOSTE e non su altre argomentazioni stucchevoli ormai scadute, considerando che il 2018 è domani…"

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.