Ancora disagi per la neve e temperature sotto lo zero. Ma da mezzanotte la situazione dovrebbe migliorare

Sabato, 07 Gennaio 2017 15:42 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(1 Vota)

Dopo Scillato l’A19 si percorre con le catene, mentre sulle Madonie e nell’entroterra termitano  la temperatura resta al di sotto delle zero.

Si segnala il meno 5 di Geraci Siculo. Le abbondanti nevicate hanno in qualche punto raggiunto limiti di oltre il metro a Piano Battaglia e di 50 cm nei centri montani. Nell’entroterra termitano si segnalano i 40 cm. ad Alia. L'ondata di freddo e neve che da alcuni giorni ha raggiunto la Sicilia sta creando numerosi problemi anche nel nostro territorio e le comunità da ieri stanno facendo i conti con la prima, vera, ondata di maltempo di questo inverno. Da Gangi è impossibile raggiungere l’ospedale di Madonna dell’Alto a Petralia Sottana. A causa delle copiose nevicate è inutilizzabile la pista dell’elisoccorso del Nosocomio. Scuole chiuse a Gangi e Petralia Soprana. Diversi gitanti sono rimasti bloccati nella neve a piano Battaglia. Da stamane le pale sono al lavoro per liberare la SP6 che da Ventimiglia di Sicilia porta a Trabia e Ciminna: pur rimanendo la pericolosità dovuta al gelo, è adesso percorribile. Neve su molte strade statali e provinciali della provincia, ma è soprattutto il ghiaccio a fare più paura. La statale 118 e 188 Corleonese ha in alcuni punti il fondo ghiacciato. Notevoli i disagi sulla strada provinciale 8 di Lercara Friddi, così come la statale 120 di Petralia è ricoperta di neve. L’Anas sconsiglia ancora di mettersi in viaggio. Anche se da mezzanotte è previsto una attenuazione dei fenomeni temporaleschi.
Alia sotto la neve. Foto di Enrico Ticli.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.