I benefici della legge Bacchelli per il giornalista antimafia siciliano Orioles

Giovedì, 29 Dicembre 2016 14:44 Scritto da  Pubblicato in Sicilia
Vota questo articolo
(1 Vota)
La legge Bacchelli anche per Orioles.
Il presidente dell’Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino, ha chiesto al governo Gentiloni di concedere il vitalizio previsto per i cittadini illustri che si trovino in condizioni di ristrettezze economiche, al giornalista antimafia siciliano Riccardo Orioles, per avere "reso onore all’Italia". La pensione che attualmente percepisce il cronista non gli consente infatti di sostenere le cure per le patologie di cui è affetto. Orioles, nato a Milazzo 67 anni fa, è direttore di TeleJato e nel 1982 ha fondato con Pippo fava il mensile "I Siciliani", nota e indimenticata rivista di battaglie civili ed antimafia, di cui divenne poi punto di riferimento dopo l'assassinio per mano mafiosa di Fava e fino alla sua chiusura. Egli ha poi partecipato pure a fondare Avvenimenti, altro settimanale nazionale di denuncia del malaffare. Ed oggi le difficoltà economiche hanno spinto l'Ordine dei giornalisti a chiedere l'applicazione dei benefici di legge.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.