Hanno rifiutato di dare le loro generalità ai poliziotti. Condannati due uomini di Cefalù

Sabato, 24 Dicembre 2016 07:12 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(1 Vota)
Fermati dalla polizia, in servizio lungo le strade di Cefalù, in due rifiutano di dare le loro generalità e così finiscono sotto processo e poi condannati.
Il fatto è accaduto nel 2014, quando Aurelio Catanese, 54 anni, e Giuseppe Musotto, 42 anni, entrambi cefaludesi, sono stati fermati dagli agenti di polizia vicino al porto, per un controllo. I due però si sono rifiutati di dare le loro generalità e così sono stati denunciati a piede libero. Al successivo processo, svoltosi davanti al tribunale di Termini Imerese, Catanese e Musotto sono stati riconosciuti colpevoli e condannati alla pena di 50 euro di ammenda ciascuno.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.