Ventunesima edizione Premio Paolo Borsellino tra i premiati il procuratore di Termini Morvillo

Lunedì, 31 Ottobre 2016 08:08 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(2 Voti)
Si è tenuta a Pescara la cerimonia di consegna dei riconoscimenti per la ventunesima edizione del Premio Nazionale Paolo Borsellino.
Tra i premiati insieme a Giuseppe Pignatone, procuratore della Repubblica di Roma, i procuratori della Repubblica di Termini Imerese Alfredo Morvillo, uditore giudiziario di Paolo Borsellino e cognato di Giovanni Falcone, quello di Torino Armando Spataro, di Messina Guido Lo Forte, procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), quello di Barcellona Pozzo di Gotto Federica Paiola, nei confronti della quale era in fase di preparazione un attentato di stampo mafioso, sventato grazie a delle intercettazioni.
Premiati inoltre Stefano Russo, comandante dei Carabinieri di Trapani, tra gli investigatori di "Mafia Capitale"; Gaetano Saffioti, imprenditore calabrese e testimone di giustizia; Giuseppe Antonaci, presidente del Parco dei Nebrodi e vittima di un attentato mafioso; Antonio Bartuccio, ex sindaco di Rizziconi (RC), costretto a vivere sotto scorta dopo avere denunciato e fatto arrestare gli esponenti di una famiglia mafiosa. Riconoscimenti anche al magistrato Giacomo Ebner, al dirigente della Presidenza del Consiglio dei ministri Gerardo Capozza, all'avvocato Fabio Anselmo, allo storico Francesco Benigno, alle giornaliste Bianca Stancanelli e Ester Castano, al saggista Isaia Sales e allo chef Filippo Cogliandro, nominato Ambasciatore Antiracket nel mondo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.