I Carabinieri sequestrano ad un pescatore sportivo 1100 ricci di mare. La norma prevede che poteva raccoglierne in un giorno solamente 50 esemplari

Giovedì, 27 Ottobre 2016 11:30 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

I Carabinieri in Motovedetta hanno effettuato il controllo di un natante di mt. 5 circa con motore fuoribordo a bordo del quale sono stati rinvenuti  circa 1100 esemplari di ricci di mare.

Al pescatore, un palermitano di 42 anni, i Carabinieri hanno elevato una contravvenzione amministrativa di € 4.000,00, poiché aveva una quantità superiore a quella autorizzata dalla normativa comunitaria e nazionale, fissata in 50 esemplari giornalieri per utente in pesca sportiva. I ricci sono stati rigettati in mare alla presenza dello stesso pescatore nello specchio acqueo compreso tra la tonnara dell’Orsa e torre Pozzillo nel territorio di Cinisi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.