Li avevano ingegnosamente occultati nelle loro autovetture. Smontate le auto sono stati sequestrati 32 kg di sigarette di contrabbando

Mercoledì, 05 Ottobre 2016 08:50 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Durante le ordinarie attività di controllo doganale svolte congiuntamente dai finanzieri del Gruppo di Palermo e dal personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, doganieri e Fiamme Gialle hanno sequestrato oltre 32 kg di sigarette di contrabbando.

Le attività di servizio hanno infatti permesso di individuare due cittadini tunisini i quali, sbarcando dalla nave al porto di Palermo proveniente dalla capitale del loro Paese, avevano ingegnosamente nascosto nelle loro autovetture sigarette delle marche Oris, Pine, Royals ed Elegance. I tabacchi erano infatti occultati all’interno del motore (nella foto) e in appositi vani ricavati nella carrozzeria per cui si è reso necessario far intervenire i cani della Guardia di Finanza specificamente addestrati a questo tipo di ricerche e, una volta avuta la “conferma” della presenza di sigarette, smontare letteralmente le macchine. Entrambi i cittadini tunisini sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Palermo per contrabbando di tabacchi lavorati esteri ed i mezzi di trasporto sui quali le sigarette di contrabbando erano finemente occultate sono stati sequestrati per la successiva confisca.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.