Lungomare di Campofelice di Roccella. Quando l'inciviltà si esprime a Ferragosto

Martedì, 16 Agosto 2016 11:18 Scritto da  Pubblicato in Dillo a Espero
Vota questo articolo
(13 Voti)
Ecco quale è la situazione della spiaggia del lungomare di Campofelice di Roccella dopo Ferragosto in una foto inviata a Esperonews. C'è di tutto: bottiglie, lattine, piatti. Un vero e proprio tappeto di immondizia.
E' mai possibile che una spiaggia si possa ridurre in queste condizioni? Ne abbiamo di pretendere amministrazioni comunali competenti, servizi efficienti, personale adeguato, politiche turistiche moderne. Quando si è davanti a queste vergogne sembrano parole vuote. Tutto inutile se non si riesce a comprendere che un bene pubblico non è di nessuno ma è di tutti. E mantenerlo decoroso prima di essere un dovere è una questione di dignità di che ne usufruisce, in questo caso, di un tratto di spiaggia. E se ogni tanto si applicasse il principio della tolleranza zero contro chiunque non è in grado di utilizzare un bene pubblico con adeguato rispetto, forse assumerebbe anche una valenza educativa.

2 commenti

  • Link al commento Francesco Mercoledì, 17 Agosto 2016 10:50 inviato da Francesco

    Il peggio ancora deve arrivare. Dopo una sommaria "pulizia generale" occorrerà portate via i rifiuti. Chi li porterà alla discarica? Forse si aspetta una bella mareggiata?

  • Link al commento Ultimo Martedì, 16 Agosto 2016 22:59 inviato da Ultimo

    Un altra generazione bruciata, proprio così. Ho seguito l'arrivo di questa massa di incivili già alle prime ore del 14 mattina, assistendo al montaggio delle tende, di gazzebbi, fino ad arrivare ad intere casse di birra, super alcolici banconi frigo, gruppi elettrogeni, addirittura c'è chi ha improvvisato in spiaggia un chioscetto e vendeva birra. È tutta la giornata è andata avanti così ragazzi la cui età andava da 16 a diciamo 28 che bevevano e tra una corsa è un giro in bici ho notato un forte odore acre che riempiva tutto il lungo mare, proprio così fumavano indisturbati droga bevevano e facevano i propri porci comodi. Tutto il giorno dal lungo mare ne vigili ne carabinieri, polizia, finanza. Solo nel tersi U a pattuglia di vigili a dirigere il traffico. Ciò dimostra come questa massa di celebro lesi si è impadronita della spiaggia, non solo di Campofelice ma da Palermo a Cefalù devastandola. Perché anche il 15 mattina quando carabinieri vigili polizia finanza doveva essere presente mentre smontavano il campo room per obbligare sanzionare arrestare questa massa di definenti abituati a sporcare gettare rifiuti distruggere e devastare tutto ciò che gli pare.
    La vergogna è l'incapacità di reagire di stroncare questo cancro della società. I devastatori arrivano dalla capitale, passando Cefalù le spiagge sono rimaste pulite, ciò dimostra che noi non siamo come queste bestie, solo le bestie possono lasciare questo schifo. E solo le besti possono consentire, che ciò accada. adesso per ripulire la spiaggia ci vorranno settimane, nella speranza che non ci siano mareggiate. Il ferragosto a Campofelice è stato solo droga e alcool. Quello che è rimasto solo sporcizia, e la consapevolezza che tutto si può fare. Uno schifo vergogna le istituzioni si devono vergognare. Altro che controlli, i carabinieri con un posto di blocco alla fine del lungo mare mentre una tenda si è una pure gente che beveva birra n bottiglie di vetro e fumava droga indisturbata. In conclusione Campofelica un posto da evitare per ferragosto e la settimana successiva.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.