I dati di Goletta Verde. Il mare di Termini Imerese è tra i più inquinati della Sicilia

Venerdì, 22 Luglio 2016 14:01 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(3 Voti)

Il mare di Termini Imerese ha una concentrazione elevatissima di batteri che oltrepassano il limite per la balneazione indicati dal decreto del Ministero della Salute.

Ha affermarlo con certezza sono i biologi di Goletta Verde, l’ormai mitica imbarcazione che ogni anno monitora lo stato delle nostre acque. Sono ventiquattro i punti di prelievo per verificare il mare dell’isola, solo nove località hanno ricevuto il bollino verde mentre a ben quindici è stato assegnato il bollino rosso: tra questi Termini Imerese. Il tratto di spiaggia esaminato è quello tra la capitaneria di porto e il vecchio edificio dell’Olis. I prelievi effettuati hanno fornito un quadro preoccupante. Ciò dimostra che le rassicurazioni dell’ex amministrazione comunale presieduta da Totò Burrafato sul buon funzionamento del depuratore delle acque reflue erano palesemente in contrasto con quella che è la cruda realtà: il mare di Termini è fortemente inquinato, con valori di concentrazione batterica superiori a due volte il limite. Lunedì mattina è stata convocata urgentemente dal presidente Manuela Sinatra, del movimento cinque stelle, la Commissione consiliare che si occupa di Ambiente, per affrontare la grave situazione cui versa il mare termitano.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.