Lite tra vicine di casa a Cerda finisce in tribunale. Condannata una donna per violazione di domicilio

Giovedì, 16 Giugno 2016 02:00 Scritto da  Pubblicato in Cerda
Vota questo articolo
(15 Voti)

Si sa, talvolta i contrasti in condominio finiscono davanti al giudice.

E' accaduto così a Cerda, dopo che nel 2013 Pasqualina Meli, 51 anni, si è introdotta a forza dentro la casa di una vicina, per continuare lì dentro l'animata discussione iniziata fuori. La cosa non è piaciuta affatto alla vittima, che l'ha denunciata ai carabinieri. Al processo davanti al giudice monocratico di Termini Imerese, Meli è stata riconosciuta colpevole del reato di violenza privata e condannata alla pena di sei mesi di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali e di quelle legali alla parte civile costituita in giudizio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.