In giro per Castellana con attrezzi da scasso. Condannate due Rom

Martedì, 22 Marzo 2016 10:03 Scritto da  Pubblicato in Castellana S.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Scoperte a bordo di un'autovettura con chiavi e attrezzi da scasso, due Rom sono state processate e condannate dal giudice monocratico di Termini Imerese.

Si tratta di due donne, entrambe di 28 anni, fermate dai carabinieri a Castellana Sicula, mentre giravano a bordo di un'auto per le vie del paese. I fatti risalgono al 2012, quando ai militari dell'Arma è stata segnalata un'Alfa Romeo con a bordo due donne, che percorreva le vie di Castellana. I carabinieri fermano allora l'auto, trovandovi a bordo due Rom, domiciliate al campo nomadi di Palermo, nonché cacciaviti, chiavi inglesi e forbici, attrezzi adatti allo scasso. Gli oggetti sono stati sequestrati, mentre le due donne sono state denunciate e poi processate davanti al giudice monocratico di Termini Imerese, che le ha riconosciute colpevoli, condannandole alla pena di quattro mesi di arresto, oltre al pagamento delle spese processuali.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.