Contratti luce e telefono a nome di un ignaro trabiese. Un uomo condannato per sostituzione di persona

Venerdì, 04 Marzo 2016 08:19 Scritto da  Pubblicato in Trabia
Vota questo articolo
(1 Vota)
Un uomo è stato condannato dal giudice monocratico di Termini Imerese alla pena di mesi dieci e giorni 20 di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali, per sostituzione di persona.
Il condannato è Lorenzo Montagna, 51 anni, di Monreale ed i fatti risalgono al 2010, quando l'imputato avrebbe concluso per telefono contratti Enel e Telecom spacciandosi per un'altra persona (un cittadino di Trabia) e fornendo quindi al call center delle due società di servizi le generalità di quest'ultimo, ignaro di tutto. L'inganno è stato scoperto solo dopo un po', quando in casa del trabiese sono cominciate ad arrivare le bollette di luce e telefono per utenze che lo stesso non aveva mai chiesto. Segnalato il fatto ai carabinieri di Trabia, questi sono riusciti a risalire al vero autore della frode, Lorenzo Montagna, che è stato così denunciato e poi condannato in tribunale per sostituzione di persona.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.