Motopesca affonda davanti il porto di Termini Imerese. Tre marinai tratti in salvo

Giovedì, 21 Gennaio 2016 02:32 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(5 Voti)

La notte scorsa un motopesca denominato “Carmelo Padre C”, mentre effettuava una battuta di pesca, a circa un miglio dal porto di Termini Imerese,

a causa di un urto di un divergente con la “tavola di cinta”, durante il recupero delle reti a strascico, a seguito di una falla, affondava dopo tentativi di mantenerlo a galla. A bordo del peschereccio si trovavano tre marittimi, uno recuperato prima dell’affondamento dal motopesca Sharon, Francesco Crivello di venticinque anni, mentre Giuseppe Crivello e il figlio Antonio, venivano recuperati a mezzo di una cima lanciata dal motopesca Nuovo Vincenzo I. I naufraghi hanno fatto ritorno a Porticello, da dove erano partiti, intorno alle tre. Nessuna conseguenza fisica per i malcapitati se non un grosso spavento. A bordo del peschereccio erano presenti circa 1500 di gasolio e un bidone con circa sei litri di olio anche se ermeticamente chiuso.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.