Museo Civico. Infiltrazioni d’acqua nella Pinacoteca. A rischio i dipinti. E arrivano i Vigili del Fuoco

Sabato, 10 Ottobre 2015 17:50 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Piove e nella Pinacoteca del Museo civico di Termini Imerese si infiltra dell’acqua. La sala ospita dipinti di artisti siciliani del XVI e XVII sec. tra cui il La barbera e il Novelli ed inoltre importanti opere come “l’Annunciazione” fiamminga o il trittico bizantino dell’Odigitria.

Stamattina fopo un sopralluogo tecnico vengono chiamati i Vigili del Fuoco che ricoprono con una ceratina un dipinto del Seicento a maggior rischio di essere rovinato dall’acqua. E sono gli stessi vigili dopo un sopralluogo esterno a ripulire un pluviale otturato e che a quanto pare era la causa dell’infiltrazioni: per questa volta è andata bene.

Il Museo Civico ha brutti precedenti in fatto di distruzione di opere d’arte. Si racconta infatti che  fu l’acqua a distruggere il “Santi Cosma e Damiano” (1612) il più importante dipinto del pittore termitano Vincenzo La Barbera.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.