La musica travolgente dei Pupi di Surfaro chiude la seconda edizione di Roccamaris

Venerdì, 28 Agosto 2015 12:49 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si chiude con la musica travolgente dei Pupi di Surfaro la seconda edizione di "Roccamaris. Incontri d'estate al Castello". Un viaggio tra le musiche e i ritmi delle danze del passato.

L’imperversare ritmico delle musiche della tradizione e della cultura siciliana accompagnerà i presenti in un percorso musicale unico e coinvolgente.

I Pupi di Surfaro nascono nel 2008 dalla vulcanica idea di fondere teatro e canzone popolare di Salvatore Nocera che, con l’apporto di Pietro Amico, ha dato vita a uno spettacolo che mischia le forti tinte della musica tradizionale siciliana e la ritmica moderna, alle liriche di protesta e denuncia sociale.

Pupi di Surfaro” è il loro nome e cognome: fatti di “zucchero” come i dolci “pupi di zucchero” che si regalavano per “la festa dei morti” e fatti di surfaro (zolfo) amaro delle miniere di zolfo che, nel centro della Sicilia, fino al secondo dopoguerra, hanno rappresentato per pochi l’occasione di arricchirsi. E per tutti gli altri la possibilità di portare un pezzo di pane a casa a costo della propria vita. 

Partecipano a una lunga serie di live e festival, fra i quali il MedFest, la semifinale all’XI Festival della Nuova Canzone Siciliana, l’apertura alle date del tour in Sicilia dei Modena City Ramblers, il Forum Antimafia per Peppino Impastato a Cinisi, Musicultura, il Maggio Sermonetano, il Taranta Sicily Fest. Sono vincitori del premio Musica contro le Mafie 2013 con il brano Cantu d’amuri e finalisti al premio Tenco 2014.

Dopo un ricco tour siciliano e la partecipazione all'Expo di Milano l'11 e il 12 agosto presso il Cluster Biomediterraneo, i Pupi di Surfaro fanno tappa a Campofelice di Roccella per regalare ancora un momento di musica, ritmo e cultura. 

I Pupi di Surfaro mescolano sapientemente l’arte teatrale alla musica popolare siciliana, nel corso degli anni arricchita dalle varie conoscenze ed esperienze musicali dei musicisti che si sono succeduti nell’organico, e portano sul palco la tradizione popolare siciliana. Un percorso nella storia e nella cultura dell'Isola.

La formazione è composta da Totò Nocera (voce, marranzano e tamburi), Lorenzo Profita (fisarmonica e cori), Peppe Sferrazza (basso e cori) e Pietro Amico (batteria e cori).

“Siamo orgogliosi di poter ospitare al Castello di Roccella la musica dei Pupi di Surfaro – afferma Domenica Barbera, presidente della locale sede di SiciliAntica -. Il loro percorso nella storia e nella cultura non solo musicale della Sicilia chiude in maniera perfetta questa seconda edizione di Roccamaris che ci ha regalato grandi emozioni e soddisfazioni”.

Roccamaris. Incontri d'estate al Castello anche quest'anno ha rappresentato una grande occasione per tutto il territorio con una serie di eventi culturali molto partecipati.

L'appuntamento con i Pupi di Surfaro e Roccamaris è domenica prossima 30 agosto 2015 a partire dalle 21.30 presso il Castello di Roccella.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.