Ruba BMW. Bloccato e arrestato dai carabinieri

Martedì, 09 Giugno 2015 23:26 Scritto da  Pubblicato in Alia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sgradevole la sensazione di uscire di casa al mattino, quando la luce è ancora fioca e l’aria frizzante, ed appurare che la propria automobile è stata rubata. È quello che è successo ad un abitante di Alia, la cui casa, isolata nelle campagne, è stata oggetto di una spiacevole “visita” durante la notte.
Nel giardino di casa, mancava infatti all’appello la BMW 318, con cui l’uomo si reca al lavoro ogni giorno. Immediata la denuncia di furto alla vicina Stazione Carabinieri, la quale tramite Centrale Operativa dirama subito le ricerche. Circa venti chilometri distante, nella pianotta di Vicari, e neanche trenta minuti dopo la segnalazione, il radiomobile della Compagnia avvista l’auto rubata, parcheggiata nei pressi di un capannone, il motore ancora caldo. Il tempo di scendere dall’auto e i due militari vedono scappare a piedi un uomo, che tenta di seminare i Carabinieri lanciandosi tra le sterpaglie fitte e i rovi spinosi. Vano il suo tentativo, i militari non lo mollano neanche tra agli gli ostacoli della vegetazione, e dopo qualche centinaio di metri fermano l’uomo, che aveva ancora in tasca le chiavi dell’auto. Per lui scattano le manette. Si tratta del 30enne Ciprian Prundu; è stato arrestato per furto aggravato e successivamente, a seguito di convalida dell’arresto, condannato ad un anno di reclusione e 400 euro di ammenda, pena sospesa. La macchina è stata restituita al legittimo proprietario.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.