Open day a Termini Imerese: prestazioni gratuite presso l’ospedale S. Cimino

Venerdì, 06 Marzo 2015 15:48 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Partirà domani 7 marzo a Termini Imerese la campagna Open Day, organizzata dall’Azienda sanitaria provinciale di Palermo. La manifestazione intende avviare una campagna di prevenzione con l’apertura al sabato dei centri screening. L’Asp con questa nuova iniziativa vuole per promuovere la cultura della prevenzione.

Le aperture dei centri sono previste ogni primo e ultimo sabato di ogni mese da febbraio a maggio nei diversi paesi compresi nel distretto socio-sanitario n. 37. Domani 7 marzo dalle ore 9,00 alle ore 13.30 sarà possibile effettuare screening dei tumori alla mammella (per donne di età compresa tra i 50 e 69 anni) della cervice uterina (età 25/64 anni) del colon retto (per persone di età compresa tra i 50 e 69 anni) presso l’ospedale cittadino Salvatore Cimino. Tutte le prestazioni saranno effettuate gratuitamente e senza bisogno di prescrizione medica. Già lo scorso anno l’Asp ha avviato altre iniziative come “Asp in piazza” nell’ambito delle quali sono state effettuate diverse prestazioni mediche. L’adesione è stata significativa (18 tappe e 22.348 prestazioni) e le persone hanno manifestato il proprio gradimento per questo tipo di diffusione culturale sanitaria.

L’iniziativa dell’Asp è pienamente apprezzata dal Comune di Termini Imerese, da tutti i sindaci del Distretto socio sanitario e da tutte le comunità.

Il sindaco di Termini Imerese, Totò Burrafato, si è detto soddisfatto di questa iniziativa: “la prevenzione è il mezzo più importante per rendere curabili talune patologie – ha detto Burrafato - siamo certi che anche quest’anno l’adesione dei concittadini sarà ampia e gradita”

Il Direttore generale dell’azienda sanitaria di Palermo, Antonino Candela - a suo tempo - aveva fornito alcuni numeri sull’esperienza dell’anno scorso: 1.441 esami mammografici che avevano permesso ad esempio la scoperta di 9 casi di tumore alla mammella. “Scoprire precocemente queste patologie - ha detto Candela – determina la possibilità di un più efficace intervento terapeutico con positive ricadute sulla prognosi”. Per quest’anno è prevista una novità assoluta, oltre all’Open Day infatti ci sarà “La notte bianca della salute” che chiuderà le manifestazioni prima dell’estate.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.