Furto di energia elettrica. Arrestati due fratelli termitani

Martedì, 20 Gennaio 2015 19:20 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

I Carabinieri di Sciara e Termini Imerese hanno arrestato due fratelli per furto di energia elettrica.

Nella mattinata dello scorso 15 gennaio i militari si sono portati presso una zona di campagna del comune di Termini Imerese nei pressi delle abitazione di due fratelli, A.P. 40enne nato a Termini Imerese, e G.P., 32enne nato a Palermo, insieme al personale tecnico dell’ENEL al fine di verificare una eventuale manomissione della rete elettrica.

I Carabinieri hanno accertato che l’impianto era stato manomesso, poiché all’interno della nicchia ove è ubicato il contatore delle rispettive abitazioni era presente un allaccio abusivo collegato ad un palo della rete elettrica.
Tale sistema consentiva un abbattimento dei consumi pari al 90% per un danno superiore ai 3.000 euro, nella considerazione che all’interno delle abitazioni erano presenti diversi elettrodomestici che sebbene il contatore venisse disattivato rimanevano in funzione.
I due fratelli sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.
Dopo la convalida degli arresti i due fratelli sono stati sottoposti alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.