Il territorio nella morsa del maltempo. Paesi imbiancati da Cefalù ad Alia, da Gangi a Termini Imerese

Giovedì, 01 Gennaio 2015 01:33 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il nostro comprensorio è finito nella morsa del maltempo. Una giornata di neve allo stesso tempo suggestiva per i paesi della costa ma che ha causato tanti disagi. Vedere Termini o Cefalù coperte di una bianca coltre non è cosa di ogni giorno. E il livello della neve caduta saliva man mano che si andava verso le Madonie.

Dai quasi dieci centimetri di Caccamo si andava a quasi il doppio nei paesi di montagna. Comunque difficile la situazione sulle Madonie: diversi i centri isolati, mentre il servizio di spazzamento delle strade spesso non era sufficiente.  Difficili i collegamenti con i pesi dell’interno anche per il formarsi in qualche zona di ghiaccio In diverse zone in azione i mezzi spargisale. Serie difficoltà si sono avute sull’autostrada Palermo Catania chiusa in mattinata tra gli svincoli di Buonfornello e Irosa a causa di una intensa nevicata e riaperta solo intono alla quattordici. Nel tratto che va da Termini Imerese a Buonfornello in tarda serata si procedeva a passo d’uomo soprattutto per il formarsi di ghiaccio e chi poteva metteva le catene, mentre a Termini Imerese è stata chiusa al traffico la centralinissima via Armando Diaz. Sempre lungo la costa il termometro oscillava da uno a tre gradi mentre sui monti la temporatura era ampiamente sotto lo zero: tra meno sette e meno cinque gradi. E’ stata decisamente fuori dalla normalità l’ultimo giorno del 2014 nel comprensorio Termini, Cefalù, Madonie. I metereolgi prevedono comunque un miglioramento a partire già dalla giornata di domani.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.