Distretto turistico. Si va verso la spaccatura. Scancarello: "Daremo mandato ai nostri legali per ricorrere in tutte le sedi"

Martedì, 04 Novembre 2014 07:39 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ieri sera si è svolto a Campofelice di Roccella il Cda del Distretto Turistico Cefalù-Madonie-Himera. I Soci “dissidenti”, in attesa di capire cosa sarebbe successo durante l'incontro, hanno denunciato come durante la riunione non sia stato preso in considerazione il documento venuto fuori dall'Assemblea pubblica che si svolta lo scorso 25 ottobre presso il Teatro Artigianelli di Cefalù.

 

“Tanta premura, superficialità e prepotenza, mina definitivamente le speranze di dialogo con i 32 soci che si sono resi responsabili di tali comportamenti – ha dichiarato Franco Scancarello, presidente del “Patto per Geraci” e socio “dissidente” del distretto -. Oggi Stesso, ognuno per la propria parte daremo mandato ai nostri legali per ricorrere in tutte le sedi civili, amministrative, contabili e, se si riscontrano gli estremi, anche penali nei confronti dei 32 soci responsabili di tale illecito comportamento. Promuoveremo poi la convocazione di una nuova Assemblea Pubblica per informare gli altri soci e l’opinione Pubblica sulle iniziative intraprese e da intraprendere per ripristinare nel Distretto turistico legalità, trasparenza, democraticità e rispetto di tutti i soci”.Leggi tutto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.