Tentano furto in una abitazione. Arrestati madre e figlio

Martedì, 28 Ottobre 2014 09:13 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sabato pomeriggio 25 ottobre alle 17 i Carabinieri di Termini Imerese hanno arrestato due persone per tentato furto in abitazione.

Durante un servizio di perlustrazione svolto tra Termini Imerese e Caccamo, i militari hanno notato un ciclomotore parcheggiato davanti una villetta disabitata di proprietà di una persona che attualmente si trova all’estero.

Pertanto i militari hanno deciso di fermarsi e, vedendo che era stato rimosso il fil di ferro che chiudeva il cancello e sentendo dall’esterno dell’edificio rumori sospetti, di entrare nella villetta.
All'interno dell'abitazione i carabinieri hanno trovato un uomo ed una donna, il 19enne Salvatore Napolitano e sua madre la 48enne Rosalia Bonaccorso, entrambi volti noti alle forze dell’ordine.
I due sono stati sorpresi mentre rovistano tra materiali di arredamento, elettrodomestici ed altri suppellettili presenti, pronti a portar via quanto ritenuto necessario. Nel cortile, vicino al ciclomotore, erano già state preparate due bombole di gas per esser portate via.
Colti in flagranza, i due sono stati condotti in Caserma e, sentito il Pubblico Ministero di turno, dichiarati in stato d’arresto.
Il giovane e la madre sono stati sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari sino alla convalida dell’arresto avvenuta nella giornata di ieri. Nei prossimi giorni sarà celebrato il processo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.