Il Comune di Cefalù commemora il XXII anniversario della strage di Via d’Amelio

Mercoledì, 16 Luglio 2014 16:47 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nel XXII anniversario della strage di Via d’Amelio il comune di Cefalù intende ricordare la figura dei magistrati Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, degli uomini delle scorte assassinati nelle stragi di Capaci e Via d’Amelio e di tutte le vittime della vile mano mafiosa. 
In tale contesto l’Amministrazione Comunale ha voluto organizzare due giornate dedicate alla memoria delle vittime di mafia e alla riflessione sul valore della legalità. 
Le manifestazioni vogliono essere un momento partecipativo e di riflessione collettiva della comunità cefaludese nel nome di coloro che rappresentano i simboli della lotta alla mafia. 
“per il terzo anno consecutivo, da quando ho iniziato il mio mandato come primo servitore della mia città – afferma il Sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina - ho voluto che si rendesse il doveroso omaggio ai giudici Falcone e Borsellino e, attraverso la loro figura, a tutte le vittime di mafia. Per questo nel 2012 abbiamo intitolato una via cittadina ai due magistrati e lo scorso anno abbiamo collocato una epigrafe, dedicata alle vittime delle stragi del 1992, nella facciata dell’edificio che ospitava il tribunale. Quest’anno abbiamo voluto organizzare una manifestazione, che si sviluppa in due giornate il 17 e il 19 luglio, che affianca ai momenti istituzionali alcune manifestazioni culturali, perché riteniamo che, come sosteneva il giudice Antonino Caponnetto, “la cultura è l’arma più forte contro la mafia”. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.