Il Comitato di quartiere “Palazzo Cirillo” denunzia: siamo assediati dai topi e l’Amministrazione comunale se ne frega

Martedì, 15 Luglio 2014 23:54 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Comitato di quartiere “Palazzo Cirillo” ha presentato una denuncia al Procuratore della Repubblica del Tribunale di Termini Imerese per disagi igienico-sanitari per presenza di ratti in via San Giuseppe, scalinate via palazzo Cirillo e via Mamertino. Nella zona bassa della città e più precisamente, in via San Giuseppe, via Mamertino e via Palazzo Cirillo, da tempo i cittadini si trovano costretti a convivere con la presenza di ratti di grosse dimensioni.

Giornalmente, i residenti trovano per strada, davanti le proprie case e davanti le proprie auto, carcasse di ratti di grosse dimensioni. “Questa situazione - scrive Antonino Piritore, Presidente del Comitato - è stata segnalata al Comune di Termini Imerese, che in risposta alle nostre segnalazioni anziché provvedere a derattizzare la zona con personale e materiale specializzato, ha semplicemente fatto depositare, qualche bustine di veleno all’interno delle caditoie. La situazione a nostro avviso è gravissima, i cittadini si trovano costretti a vivere tra le carcasse, le feci e gli sgradevoli odori emanati dai ratti e dalla loro decomposizione”. E’ stato accertato che diversi ratti fuoriescono dallo stabile abbandonato e sito in via San Giuseppe angolo via Palazzo Cirillo, mentre altri arrivano dalla via Mamertino e via Palazzo Cirillo ed altri ancora fuoriescono dalle buche della strada. La presenza di questi animali ormai sta raggiungendo livelli preoccupanti, la zona sembra essere assediata e tutti i residenti sono seriamente preoccupati per la loro salute. L’eventuale contatto con questi roditori o peggio ancora, un eventuale morso potrebbe comportare il contagio e la diffusione di malattie quali la febbre da morso, la leptospirosi, infezioni da rickettsia e la salmonellosi. “Considerata la scarsa attenzione da parte dell’Amministrazione comunale - scrive ancora Antonino Piritore - che, in più occasioni si è dimostrata superficiale nell’affrontare la problematica sollevata dai cittadini, mi rivolgo a questa Procura della Repubblica, con la richiesta di intervenire tempestivamente al fine di informare ed attivare gli uffici e le Autorità competenti al fine di risolvere il problema”.

Foto: Topi in via San Giuseppe, in via Mamertino e nella scalinata di via Palazzo Cirillo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.