Palazzo Pottino. Inaugurato presepe dedicato a Mara Eli

Venerdì, 20 Dicembre 2013 12:02 Scritto da  Pubblicato in Petralia Soprana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Alla presenza del sindaco Pietro Macaluso e della giunta comunale è stata aperta la settima edizione del Presepe d’InCanto realizzato dall’Alta Quota Produzione di Leonardo Bruno e dedicato a Mara Eli, la cantante di Cefalù scomparsa tragicamente con un incidente stradale nel 2008. L’installazione sita nel Palazzo Pottino è visitabile tutti i giorni dalle 17.00 alle 20.00 fino al 6 gennaio 2014.

“Faccio i complimenti a chi ha realizzato l’opera – ha detto il sindaco Pietro Macaluso – perché con sono riusciti veramente ad incantare e a generare emozioni particolari. Le luci, la musica e il variare delle scene che, attorno alla Natività, mettono in evidenza anche alcuni scorci del centro storico sono un mix di tecnologia e di sentimento eccezionale che colpisce tutti. Con questa iniziativa – conclude Macaluso – inauguriamo anche il pieno utilizzo del Palazzo Pottino”.

Sempre all’interno delle sale del palazzo è stata allestita la mostra fotografica dal tema “La terra vista dal satellite si trasforma in arte” di Max Serradifalco, giovane palermitano, amante della natura e dell'ambiente, che ha trasformato la sua passione in una vera professione. L’iniziativa nasce dalla collaborazione avviata dal Comune di Petralia Soprana con il Consorzio Universitario ed in particolare con l’avvocato Antonino Ticali con il quale saranno programmate altre iniziative e percorsi culturali all’interno del Palazzo durante tutto l’arco nel nuovo anno. “Ritengo che Palazzo Pottino – afferma l’assessore alla cultura Rosario Lodico - ha tutte le caratteristiche, non solo architettoniche, per diventare il punto di riferimento culturale del nostro Comune che di concerto con le associazioni sparse su tutto il territorio può diventare luogo di promozione della cultura e dell'identità del nostro paese”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.