Terza edizione del Termini Folk Festival

Martedì, 10 Settembre 2013 00:44 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(2 Voti)

Terza edizione del Termini Folk Festival in programma a Termini Imerese dal 13 al 15 settembre. Ospite d’onore Ambrogio Sparagna, alfiere della musica popolare italiana nel mondo. E per la prima volta, spazio alle band di matrice folk isolane con una serata loro dedicata, il Termini Folk Contest, e spettacolo di “Cunti e canti” di Mimmo Minà. Via alle iscrizioni, intanto, ai laboratori gratuiti di tamburello, danza popolare e canto popolare che si terranno il 14 e 15 settembre.

All’interno della rassegna, degustazioni, fiera dell’artigianato e raduno di auto storiche. Gli eventi partono venerdì 13 settembre alle 19 da Palazzo De Michele, con un “Aperitivo in siciliano”, degustazione di acqua e anice con letture di racconti siciliani a cura dell’attore termitano Sergio Monachello. Alle 21.30 ci si sposta in piazza Duomo dove si darà il via al “Termini Folk Contest” con le band Athenaeum folk (Agrigento), Cantori della tradizione di Galati Mamertino con Antonio Smiriglia, (Galati Mamertino, Messina), Gazzara (Caltavuturo, Palermo), Scilla e Cariddi (Polizzi Generosa, Palermo) e Tiempu persu (Scicli, Ragusa). I cinque gruppi sono stati invitati a partecipare dalla commissione organizzatrice, avranno a disposizione il palco per tre brani consecutivi e saranno esaminati da una giuria di qualità composta da giornalisti, critici, discografici e artisti: alla formazione vincitrice sarà garantita la partecipazione al Termini Folk Festival 2014 e la produzione di un proprio brano inedito. Sabato 14 alle 19 si torna a Palazzo De Michele con Talk Folk, una conversazione con Ambrogio Sparagna (nella foto), all’interno della quale il maestro organettista e direttore dell’Orchestra popolare italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma si racconterà approfondendo lo stato dell’arte della musica popolare in Italia. E sarà sempre lui a esibirsi in concerto alle 21.30 in piazza Duomo, con la partecipazione del coro Hator di Vittoria diretto da Cinzia Spina. Domenica 15 alle 21 al Chiostro delle Clarisse, spettacolo “Cunti e canti” dell’attore Mimmo Minà, con la cantante Marisa Raineri e il chitarrista Roberto Peroverde. Conclusione alle 22 con la presentazione dei lavori dei tre laboratori del Festival e Festa Abballu. Venerdì e sabato sera in piazza Duomo, inoltre, saranno aperti gli stand del Folk Food Village e della Fiera dell’artigianato contestualmente a un raduno di auto storiche.

Le date del Termini Folk Festival

Venerdì 13 settembre:

ore 19.00, Palazzo De Michele, Aperitivo in siciliano, degustazione di acqua e anice con letture di racconti siciliani a cura dell’attore Sergio Monachello

ore 21.30, piazza Duomo, Termini Folk Contest con le band Athenaeum folk (Agrigento), Cantori della tradizione di Galati Mamertino con Antonio Smiriglia, (Galati Mamertino, Messina), Gazzara (Caltavuturo, Palermo), Scilla e Cariddi (Polizzi Generosa, Palermo) Tiempu persu (Scicli, Ragusa).

In piazza Duomo, Folk Food Village, Fiera dell’artigianato e raduno di auto storiche.

Sabato 14 settembre: 

ore 19.00, Palazzo De Michele, Talk Folk, conversazione con Ambrogio Sparagna

ore 21.30, piazza Duomo, Ambrogio Sparagna in concerto, con la partecipazione del coro Hator di Vittoria diretto da Cinzia Spina

In piazza Duomo, Folk Food Village, Fiera dell’artigianato e raduno di auto storiche.

Domenica 15 settembre:

ore 21.00, Chiostro delle Clarisse, spettacolo Cunti e canti con Mimmo Minà e Marisa Raineri e Roberto Peroverde

ore 22.00, Festa Abballu

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.